MERCATO – Anderson, la Premier e quell’ostacolo…

MERCATO – Anderson, la Premier e quell’ostacolo…

ROMA – Su Anderson, rimangono guardinghi in molti. Specie le sirene nemiche della Premier che potrebbero comunque trovare degli ostacoli semmai volessero farsi avanti. Per ottenere il permesso di soggiorno – infatti – serve il 75% delle presenze nelle Nazionali (le prime 70 del ranking) negli ultimi due anni. Regola…

ROMA – Su Anderson, rimangono guardinghi in molti. Specie le sirene nemiche della Premier che potrebbero comunque trovare degli ostacoli semmai volessero farsi avanti. Per ottenere il permesso di soggiorno – infatti – serve il 75% delle presenze nelle Nazionali (le prime 70 del ranking) negli ultimi due anni. Regola già raggirata dal Chelsea con Willian, pagato 30 milioni con appena 2 apparizioni nella Selecao: «In Brasile, lo standard è talmente alto, che è troppo difficile raggiungere quei numeri», si difesero e vinsero i Blues.

 

Che ora puntano Felipe Anderson, insieme al City e lo United, con 40 milioni. Proprio la scorsa settimana la FA (Football Association) ha lanciato una campagna per irrigidire le barriere sugli extracomunitari, che restano comunque valicabili con cifre oltre i 15 milioni. I soldi testimonierebbero l’ingresso Oltremanica di un “potenziale fenomeno”. L’ostacolo esiste, ma Felipe ogni settimana rimane osservato british all’Olimpico. (Il Messaggero / Cittaceleste)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy