#MERCATOLIVE – Biglia: la Lazio passa all’attacco, 2.2 milioni fino al 2020

#MERCATOLIVE – Biglia: la Lazio passa all’attacco, 2.2 milioni fino al 2020

ROMA – I secondi saranno primi, bisogna soltanto aspettare la finale giusta. Lucas Biglia s’è dovuto accontentare del secondo posto anche in Coppa America (dopo il Mondiale 2014). Forse è solo colpa di Messi, non riesce a fare il fenomeno in Nazionale. Scherzi a parte non è stato un anno…

ROMA – I secondi saranno primi, bisogna soltanto aspettare la finale giusta. Lucas Biglia s’è dovuto accontentare del secondo posto anche in Coppa America (dopo il Mondiale 2014). Forse è solo colpa di Messi, non riesce a fare il fenomeno in Nazionale. Scherzi a parte non è stato un anno felice per il Principito e per sua fortuna non c’era nella finale di Coppa Italia contro la Juve (ha evitato altre lacrime in campo), s’è consolato col terzo posto in serie A (è valso l’accesso al preliminare Champions). Biglia progetta rivincite, una delle più belle potrebbe viverla ad agosto, quando la Lazio si giocherà l’accesso alla fase a gironi. Biglia ha concluso l’avventura con l’Argentina, ha iniziato ieri le vacanze, non sarà al raduno di Formello, d’ora in poi rifletterà bene sul futuro. La Lazio non s’immagina senza di lui e aspetta il suo manager a Roma. Si chiama Enzo Montepaone, s’è fatto sentire a poche ore dalla finale Cile-Argentina: «Presto sarò in Italia per parlare con Lotito. Il rinnovo sino al 2020? Non do molto spazio alle voci. Ripeto, parlerò a breve con la dirigenza e vedremo». Ci sono voci e voci, quelle su Biglia si basano su indiscrezioni precise. La Lazio ha pronto un contratto nuovo di zecca per il Principito, prevede un accordo sino al 2020 e un ingaggio da 2,2 milioni di euro. Biglia, firmando, diventerebbe uno dei calciatori più pagati della Lazio insieme a Klose e Candreva. Non c’è Lazio senza l’argentino, per Pioli è il fulcro, è il faro della squadra. Il centrocampo non può essere indebolito, l’eventuale partenza di Biglia (dopo l’addio di Ledesma) creerebbe un buco simile ad un cratere.

 

La societa’. Biglia non si muove, ribatte la società. Biglia costa 45-50 milioni, è il prezzo fissato da Lotito. Alla porta potrà bussare chiunque, la risposta della Lazio sarà sempre la stessa. La posizione si conosce, ma si conoscono anche i meccanismi del calciomercato. Quando un calciatore è corteggiato da top club e decide di andar via c’è poco da fare. La Lazio spera di non arrivare a questo punto, è pronta a mettere in atto una strategia preventiva. Il rinnovo serve per blindare l’argentino ancora di più e per provare a respingere eventuali assalti. Da settimane si dice e si ridice che il Real Madrid è sulle tracce dell’argentino, che ha stanziato 20-25-30 milioni per averlo. A Formello non sono arrivate offerte ufficiali, se qualcuno ha intenzione di presentarle dovrà farlo in linea con le richieste della Lazio.

Il rientro. Biglia si aggregherà alla Lazio in Cina, difficilmente prima. Ha diritto alle vacanze, sono iniziate in ritardo rispetto agli altri compagni. La Lazio sarà in Cina ad agosto, conta di avere Biglia in campo nella notte della Supercoppa Italiana. Il Principito potrebbe ricominciare da un’altra finale: vincerla chiuderebbe qualche ferita e cancellerebbe qualche brutto ricordo. (Corriere dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy