#MERCATOLIVE – CdS: “Pato a fine agosto può arrivare gratis. Degli emissari della Lazio…”

#MERCATOLIVE – CdS: “Pato a fine agosto può arrivare gratis. Degli emissari della Lazio…”

ROMA – Attesa per Pato. Il Tribunale del Lavoro di San Paolo ha negato la rescissione cautelare del contratto all’ex attaccante del Milan, rinviando l’udienza al 3 settembre. La notizia, rimbalzata dal Brasile, può frenare e rallentare il tentativo di fuga del Papero, in rotta di collisione con il Corinthians,…

ROMA – Attesa per Pato. Il Tribunale del Lavoro di San Paolo ha negato la rescissione cautelare del contratto all’ex attaccante del Milan, rinviando l’udienza al 3 settembre. La notizia, rimbalzata dal Brasile, può frenare e rallentare il tentativo di fuga del Papero, in rotta di collisione con il Corinthians, proprietario del suo cartellino, ma non esclude l’ipotesi di un divorzio dal San Paolo, dove si trova in prestito, in questa finestra di mercato. Pato vuole tornare in Italia e con l’azione legale ha indebolito la posizione del club, che in extremis ha saldato gli arretrati relativi ai diritti d’immagine, ai contributi previdenziali e all’assicurazione. In tempi brevi, entro la fine dell’anno, l’ex attaccante del Milan è convinto di arrivare ad una separazione. Risolvere il contratto con il Corinthians significherebbe rompere anche con il San Paolo e metterlo nelle condizioni di scegliere la futura destinazione, magari a gennaio, in assoluta autonomia.

 

 

 

Prezzo. La Lazio, in prima fila davanti ad altri club italiani, resta alla finestra. Un emissario della società biancoceleste tra fine maggio e inizio giugno ha raggiunto la famiglia di Pato in Brasile e ha sondato il terreno, prospettando l’idea di un possibile trasferimento a Formello. Un conto sarebbe a parametro zero, un altro pagando il cartellino qualche milioni. La decisione del tribunale ha restituito al Corinthians la titolarità della trattativa, ma il club brasiliano non potrà tirare a lungo la corda. Oggi Pato viene valutato 7-8 milioni, ma il suo prezzo continuerà a scendere con il passare delle settimane e alla fine di agosto, sotto alla prossima udienza e alla possibilità di uno svincolo, potrebbe essere almeno dimezzato. Un aspetto importante è legato al regolamento della federcalcio brasiliano. Se domani sera Pato dovesse scendere in campo, anche solo per pochi minuti, con il San Paolo, raggiungerebbe la settima presenza nelle prime otto giornate del Brasilerao e il Corinthians, almeno sino a gennaio, non avrebbe più la possibilità di venderlo sul mercato interno. Qualora non giocasse, potrebbe far gola ad altri club brasiliani e il possibile ingresso in scena di concorrenti della Lazio permetterebbe al Corinthians di mantenere più alto il prezzo. (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy