NUOVO CICLO – Lazio, spunta di nuovo Immobile

NUOVO CICLO – Lazio, spunta di nuovo Immobile

Ciro Immobile molla il Borussia per tornare in Italia, la Lazio si mette in fila. L’indiscrezione la lancia Bild portando una prova a suffragio: la villa di Umma, a pochi chilometri da Dortmund, proprietà del figlio di Jurgen Klopp che l’ha girata a Immobile in affitto, è all’asta per 1,3…

Ciro Immobile molla il Borussia per tornare in Italia, la Lazio si mette in fila. L’indiscrezione la lancia Bild portando una prova a suffragio: la villa di Umma, a pochi chilometri da Dortmund, proprietà del figlio di Jurgen Klopp che l’ha girata a Immobile in affitto, è all’asta per 1,3 milioni con l’unica condizione che sarà possibile transare solo dal primo agosto, quando cioè l’ex Toro avrà liberato la casa per tornare in un club di serie A. E ce ne sono diversi sulle tracce dell’attaccante ora in Nazionale: il Milan pare aver già fatto partire i primi sondaggi, Fiorentina e Napoli seguono interessate all’affare, ma è la Lazio ad avere una chance in più. Potere di un progetto giovane e rampante che oggi riscuote consensi in giro per il mondo. Una squadra che funziona e una potenzialità economica che potrebbe spingere Lotito a sfruttare un’occasione irripetibile: Immobile, 25 anni appena compiuti, fu comprato dal Borussia la scorsa estate per 18 milioni più 4 di bonus mai scattati, segnale di una stagione deludente sia per il club giallonero che per l’attaccante (solo 10 gol).

 

 

 

Si può chiudere a 15 milioni, insomma, per portare a Pioli l’attaccante che non ha, non un clone di Klose o Djordjevic ma una punta di profondità che ha già un’«infarinatura» internazionale. La Lazio lo segue da tempo, un movimento in avanti sarà fatto al netto della decisione di Klose o dell’accesso alla prossima Champions. Immobile ha ingaggio compatibile con i parametri della Lazio (al Borussia prende 2 milioni più bonus). Tutto sta nell’armonizzare economicamente i vari ritocchi messi in canna da Igli Tare: a breve sarà ufficializzato un centrocampista mentre Morrison e Hoedt sono di fatto già laziali, e in atto c’è una ricerca sul ruolo di terzino sinistro. «La scorsa estate il club ci ha detto quali erano i piani e che avremmo potuto salire rapidamente – ha detto De Vrij dar ritiro dell’Olanda, ma essere già così in alto è una sorpresa anche per noi”. (Corriere della Sera Ed. Roma)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy