Pasalic si avvicina, ma Reja vuole un bomber

Pasalic si avvicina, ma Reja vuole un bomber

ROMA – In Croazia sono certi: Pasalic è ad un passo dalla Lazio. Fonti vicine ai dirigenti dell’Hajduk Spalato confermano e riconfermano l’evoluzione dell’affare. Lotito ha sferrato l’assalto finale, l’operazione può chiudersi entro il 31 gennaio. Pasalic – scrive stamane il Corriere dello Sport – è stato seguito dal diesse…

ROMA – In Croazia sono certi: Pasalic è ad un passo dalla Lazio. Fonti vicine ai dirigenti dell’Hajduk Spalato confermano e riconfermano l’evoluzione dell’affare. Lotito ha sferrato l’assalto finale, l’operazione può chiudersi entro il 31 gennaio. Pasalic – scrive stamane il Corriere dello Sport – è stato seguito dal diesse Tare, la società è pronta ad investire su di lui. Non è un mercato semplice e i soldi spesi in estate non consentono manovre spericolate. Pasalic costerà circa 2 milioni di euro, si sta trattando sul prezzo, è l’ultimo ostacolo da superare (l’Hajduk partiva da una valutazione di 2,5-3 milioni). Compirà 19 anni il 9 febbraio, è un jolly di centrocampo (regista e all’occorrenza rifinitore), non cambierà il volto della Lazio, crescerà all’ombra dei big. Il processo di ringiovanimento iniziato a luglio proseguirà, l’indirizzo non è cambiato nonostante certe risultanze e le critiche annesse. Lotito, a Udine, ha fatto riferimento all’inserimento di tre Primavera nell’organico di Reja. Mario Pasalic, nato a Magonza (Germania), croato classe 1995, è uno di questi. Nell’attuale campionato croato ha segnato 6 gol in 16 partite, è un nazionale Under 19. La Lazio ha già pescato nell’Hajduk Spalato il difensore Elez (ieri doppietta con la Primavera), i croati da luglio sono comunitari e fanno gola.

 

I BOMBER – Reja sperava in acquisti pronti per l’uso, continua a farlo. Le piste principali – si legge sempre sul Corriere dello Sport –  legate agli attaccanti, sono bloccate. Matri e Quagliarella sono sfumati, in Italia non ci sono altre alternative. Da Milano arrivano voci continue, s’è ipotizzato lo scambio Floccari-Belfodil con l’Inter, non sono arrivate conferme. Ci sarebbe Paulinho del Livorno, ma gli amaranto sparano cifre da capogiro (13 milioni). Lotito ha escluso piste estere, sul taccuino erano segnati vari attaccanti: Samaras del Celtic, Stuani dell’Espanyol, Luis Fabiano del San Paolo, Diego Tardelli dell’Atletico Mineiro. E’ ferma la cessione di Floccari, lo vogliono in tanti, in fila s’è messa anche la Sampdoria (dopo Bologna e Sassuolo). Lotito lo cederà solo a determinate cifre (in partenza chiede circa 2 milioni di euro) e se riuscirà ad individuare un nuovo attaccante.

 

Cittaceleste.it

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy