Mercato, quanti nodi: la Lazio scioglie i rebus

Mercato, quanti nodi: la Lazio scioglie i rebus

lotito-tare

ROMA – Qual è la soluzione? La Lazio scioglie i rebus. E’ l’ora della verità, mancano 20 giorni per l’inizio ufficiale della nuova stagione ed ecco un punto della situazione: «Sono ottimista», giurava Inzaghi mercoledì mattina. Chissà se, dopo il vertice segreto a tarda sera, la penserà ancora alla stessa maniera. L’altro ieri – scrive Il Messaggero – incontro a tre con Lotito e Tare per capire lo stato delle trattative in entrata e in uscita. In particolare il tecnico chiedeva ancora lumi sul suo capitano: «Aspetto Biglia prima di scegliere uno nuovo braccio per la fascia», ripete in giro Simone.

 

biglia-lazioLA DECISIONE – Ma Lucas ha già scelto il Milan, si sente a tutti gli effetti un giocatore rossonero. Anche se la Lazio continua a lavorare sui milioni da “strappare” a Mirabelli e Fassone: si può chiudere a 18 più 4 di bonus. Prezzo ridimensionato – rispetto ai 52 totali per il doppio affare – senza Keita, ma guai a tirare troppo la corda. Bisogna chiudere in fretta l’operazione e gettarsi a capofitto anche sulla successione. Costa 15 milioni Torreira della Samp, piace tanto a Inzaghi e anche a Tare. Ma il ds continua a guardare all’estero. E la voce di un altro erede già capitano altrove sta scatenando la ricerca e i nomi: solo ieri ecco Bender del Leverkusen e Knezevic, classe ’97 della Dinamo Zagabria, capitano della nazionale Under 19.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy