RILANCIO – La Lazio non molla la presa. Per Milinkovic-Savic si sale a 8 milioni

RILANCIO – La Lazio non molla la presa. Per Milinkovic-Savic si sale a 8 milioni

Pensa alla Lazio. Ma pensa anche a tante altre cose. Pensa alla Spagna (è nato a Lleida), pensa al Real Madrid (è il suo sogno). Sergej Milinkovic sa di essere bravo e punta in alto a 20 anni, forse un po’ troppo. Dalla Serbia sono rimbalzate alcune sue dichiarazioni, non…

Pensa alla Lazio. Ma pensa anche a tante altre cose. Pensa alla Spagna (è nato a Lleida), pensa al Real Madrid (è il suo sogno). Sergej Milinkovic sa di essere bravo e punta in alto a 20 anni, forse un po’ troppo. Dalla Serbia sono rimbalzate alcune sue dichiarazioni, non promettono bene. C’è un però, nel mercato niente è come sembra. Milinkovic ha cercato di restare amico del Genk (è il suo club): «Credo che rimarrò in Belgio, ma nel calcio non si sa mai, potrebbe arrivare presto un’occasione d’oro. La Lazio? Ho sentito anche io questa voce, non so se sia vera. Sono in contatto costante con il mio agente, la serie A è un grande campionato, ma non è quello che preferisco. Io vorrei giocare nella Liga con il Real Madrid, questo è il mio sogno».

 

 

 

 

L’operazione non è semplice per vari motivi. 1) Il Genk ha rifiutato un’offerta di 7 milioni, tanto ha proposto Lotito. 2) Il Manchester United è sulle tracce del giocatore, ha già acquisito il fratello (è un portiere), potrebbe investire anche sul secondo Milinkovic. Tare è pazzo di lui, proverà a strapparlo alla ricca concorrenza, proverà a convincerlo a firmare. Il Real Madrid non lo sta cercando, i sogni dei ragazzi sono leciti, ma a volte impossibili. Milinkovic in futuro potrà ambire al grande salto, per adesso deve “accontentarsi”. E’ un baby promettente, sente il suo nome associato ai grandi club, si fa desiderare. Lotito e Tare sono in contatto con il suo manager, Mateja Kezman, l’attaccante ex Chelsea e Psg. Hanno rilanciato a 8 milioni nella speranza di fare centro. Serve una proposta di questo tipo e le cessioni di Lulic e Keita aiuterebbero a concludere l’affare. Milinkovic è una primissima scelta, è il regista del futuro per il club biancoceleste. Sullo sfondo resta il nome di Jordy Clasie del Feyenoord. (fonte: Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy