• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Rinnovo Klose, la firma in arrivo

Rinnovo Klose, la firma in arrivo

Il conto alla rovescia è partito, la clessidra scandisce il tempo. Klose e la Lazio, possono essere i giorni della firma. «Siamo a buon punto» , rimbombano le parole del diesse Tare. La traccia l’ha offerta domenica a Napoli, ha professato ottimismo, non s’era mai spinto così oltre. Quelle parole…

di redazionecittaceleste

Il conto alla rovescia è partito, la clessidra scandisce il tempo. Klose e la Lazio, possono essere i giorni della firma. «Siamo a buon punto» , rimbombano le parole del diesse Tare. La traccia l’ha offerta domenica a Napoli, ha professato ottimismo, non s’era mai spinto così oltre. Quelle parole avvicinano la verità, in un senso o nell’altro. Klose e la Lazio, ci siamo. I nuovi colloqui società-giocatore hanno prodotto effetti positivi, il confronto va avanti da un paio di mesi, ha riguardato tanti aspetti: tecnici, economici, ambientali. S’era registrata un’accelerazione rispetto alle previsioni iniziali, in un primo momento il Kaiser sembrava intenzionato a decidere il futuro dopo i Mondiali. E’ cambiato tutto, i tempi si sono accorciati e Pasqua sarà un bivio cruciale. I giorni della firma non sembrano lontani, le novità potrebbero registrarsi dalla prossima settimana in poi.
Uno o due anni di contratto? E’ questo il dilemma. Klose oggi guadagna 2,5 milioni totali e chiede un rinnovo biennale. La Lazio ha intenzione di riconoscergli uno stipendio simile a quello attuale per almeno un’altra stagione, il secondo anno potrebbe essere legato ad un’opzione. I termini dell’accordo sono in fase di discussione, non si conoscono nei dettagli, c’è il massimo riserbo. L’intesa di base sarebbe stata raggiunta, mancherebbero da definire alcuni aspetti.

 

 

Il ruolo. La Lazio ha chiesto a Klose di restare perché non ha smesso di credere nel suo talento, non ha smesso di sperare nei suoi colpi, lo ritiene prezioso al di là dell’età che avanza (il Kaiser a giugno compirà 36 anni). Tare, dopo il match di Napoli, l’ha difeso, l’ha capito, non ha condannato le sue assenze (si sono moltiplicate per via degli acciacchi): «Klose deve sopportare tre impegni diversi con la Lazio, non è facile giocare così tanto alla sua età, nonostante tutto è un giocatore fondamentale, può dare ancora molto» .
Può dare molto e molto la Lazio si aspetta da lui. Il prossimo anno ci sarà Djordjevic in organico, la speranza è che si inserisca subito e che possa iniziare a raccogliere l’eredità del tedesco. I partner di Klose o i suoi vice negli ultimi anni non hanno convinto in pieno Reja e Petkovic, il Kaiser in futuro avrà più tempo per recuperare, sarà un’alternativa di lusso.

Il rientro. Klose dirà sì alla Lazio? Così sembra. Ha ricevuto varie offerte dall’estero, anche più ricche, non l’avrebbero convinto. Si esprimerà a breve, intanto progetta il rientro. Miro si è fermato prima di Lazio-Samp per una «lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra» , l’obiettivo è averlo pronto in vista dello scontro diretto con l’Inter del 10 maggio a San Siro. Ma c’è la speranza di recuperarlo per Lazio-Hellas Verona del 5 maggio. (Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy