Si riapre la pista Quagliarella, oggi la Lazio ci riprova. E lui ha chiesto informazioni…

Si riapre la pista Quagliarella, oggi la Lazio ci riprova. E lui ha chiesto informazioni…

ROMA – Quagliarella resta l’obiettivo numero uno, oggi la Lazio sferrerà l’ultimo tentativo per portare a Roma l’attaccante, proporrà un prestito con diritto di riscatto a giugno, fissato a 7 milioni di euro. Non sarà facile convincere la Juventus, Vucinic resta con le valigie in mano e Conte non ha…

ROMA – Quagliarella resta l’obiettivo numero uno, oggi la Lazio sferrerà l’ultimo tentativo per portare a Roma l’attaccante, proporrà un prestito con diritto di riscatto a giugno, fissato a 7 milioni di euro. Non sarà facile convincere la Juventus, Vucinic resta con le valigie in mano e Conte non ha nessuna intenzione di lasciar partire il campano. Il giocatore però avrebbe già dato la sua disponibilità per il trasferimento e trovato l’accordo a 1.5 milioni a stagione più bonus fino al 2017. Tanto da aver chiesto informazioni sulla maglia numero 27 (ora di Cana), la sua da sempre in onore di Niccolò Galli, suo compagno nelle Nazionali giovanili, tragicamente scomparso nel 2001.

 

L’alternativa resta Nicklas Bendtner dell’Arsenal. Dall’Inghilterra sono sicuri, non si muoverà fino a giugno, ma da uno dei suoi agenti arrivano parole importanti: «Tare ha parlato con Wenger, sarà il tecnico a decidere», ha spiegato Anane a cittaceleste.it. A Reja non fa impazzire l’ex bianconero, sarebbe l’affare last minute se non dovesse arrivare a Quagliarella.  Si raffredda intanto la pista Norwich per Ciani e si allontana Senderos del Fulham come suo sostituto. Piace Pasalic ma l’Hajduk Spalato chiede ancora troppo per il centrocampista, sembra sfumare invece la pista Zielinski dell’Udinese. L’unica certezza, in un mercato di interrogativi, è il tempo che scorre. La Lazio dovrà fare in fretta, mancano solo sei giorni e Reja pretende rinforzi. (Il Tempo)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy