• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Tmw, “In settimana puo’ arrivare l’ufficialità del rinnovo per Keita. Intanto Quagliarella…”

Tmw, “In settimana puo’ arrivare l’ufficialità del rinnovo per Keita. Intanto Quagliarella…”

E’ tempo di cambiare. La Lazio in questa stagione ha pagato la sua immobilità sul mercato con risultati decisamente deludenti. Se in questo finale di stagione tutto andrà per il verso giusto, la squadra di Reja riuscirà a qualificarsi per la prossima Europa League, ma al momento anche questo traguardo…

di redazionecittaceleste

E’ tempo di cambiare. La Lazio in questa stagione ha pagato la sua immobilità sul mercato con risultati decisamente deludenti. Se in questo finale di stagione tutto andrà per il verso giusto, la squadra di Reja riuscirà a qualificarsi per la prossima Europa League, ma al momento anche questo traguardo sembra difficile da raggiungere con almeno tre squadre favorite sui biancocelesti. Il problema è di una difesa che era da rinnovare e, invece, è rimasta la stessa della passata stagione e di un attacco che anche in questa stagione doveva vivere sui gol di Miroslav Klose, calciatore che a giugno compirà 36 anni. Nell’anno del Mondiale, però, il tedesco ha giocato sempre col freno a mano tirato. L’ultima kermesse intercontinentale potrà permettergli di entrare nella storia del calcio tedesco e l’obiettivo principale è quello di arrivare al meglio alla competizione in Brasile. Lo sapeva perfettamente la scorsa estate anche la Lazio, che non ha fatto alcunché per evitare la catastrofe annunciata. Ventidue presenze, sette gol e solo 14 partite in cui ha giocato tutti i 90 minuti. Questo il bilancio del tedesco in netta controtendenza con le passate stagioni in cui era andato sempre in doppia cifra. Un dato che ha fatto le sfortune della Lazio in questo campionato e aperto il dibattito su un rinnovo che ancora non è stato siglato.

 

Al momento sono due le certezze su cui potrà contare Edy Reja per il prossimo campionato. La prima, la più lieta, è Keita Balde Diao, la vera perla del prodotto giovanile biancoceleste. Diciannove anni da meno di due mesi, lo spagnolo sta trascinando la Lazio in questo finale di stagione ed è già pedina insostituibile. Anche in questo caso si parla di rinnovo, ma per Keita la Lazio vuole stringere i tempi e già in settimana potrebbe arrivare l’annuncio sul nuovo accordo. Il secondo punto fermo sarà Filip Djordjevic, attaccante serbo classe ’87. Già raggiunto l’accordo col centravanti in scadenza col Nantes, già ufficializzata un’operazione per porterà nella Capitale un calciatore che nelle ultime due Ligue 1 ha ha messo a segno 30 reti.
Si ripartirà da Keita e Djordjevic, ma non solo. Perché a gennaio la trattativa con la Juventus per Fabio Quagliarella era stata impostata nei minimi dettagli e solo il ‘No, grazie’ del calciatore rinviò l’affare. A fine campionato, però, Quagliarella sarà pronto a cambiare squadra e la Lazio finalmente modificherà il volto del suo attacco. Meglio tardi che mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy