BILANCIO – Rischio mercato chiuso per la Lazio

BILANCIO – Rischio mercato chiuso per la Lazio

La Serie A obbligherà i club a stare in regola con i conti. A rischio anche il club capitolino

Lazio

Di Serena Cerracchio

ROMA – Molto presto saran guai per quasi tutte: il Fair Play Finanziario all’italiana sta per partire e, dall’anno prossimo, anche la FIGC obbligherà tutti i club, in special modo quelli di Serie A, ad essere in regola con i conti. Nello specifico: ogni club non potrà avere grosse sproporzioni tra perdite e guadagni (il rapporto è fissato a1,75 circa almeno dall’anno prossimo, quindi per intenderci le perdite non potranno mai più essere il doppio rispetto a quanto si è effettivamente incassato). Cosa succederà qualora i club non dovessero rispettare tali regole? Ci saranno diverse sanzioni, ma la prima, la più importante, riguarderà il blocco immediato del mercato: le società non potranno insomma fare acquisti, un po’ come avviene attualmente anche per i club europei che non rispettano i dettami della UEFA. La differenza è che eventualmente, dall’anno prossimo, ad essere coinvolti saranno anche i club del nostro campionato che non metteranno piede in Europa: a partire dal 2018, dunque, rispettare i conti sarà importante per tutti.

DIECI CLUB CHE OGGI RISCHIANO – Per quest’anno i club che non rispettano i conti non rischiano per fortuna (loro) nulla, anche se la Federazione invierà loro un piano dettagliato su come rientrare eventualmente, una sorta di suggerimento interessato. Dalla prossima stagione poi i bilanci verranno studiati e a partire dalla stagione successiva ancora si partirà direttamente con il blocco del mercato. La FIGC ieri ha fatto una proiezione dei club che al momento sarebbero fuori dai parametri del (quasi) pareggio di bilancio ad oggi (ma chiaramente da qui a due anni circa tutto potrà cambiare): si tratterebbe di un numero di dieci società, di cui non è fatto rigorosamente il nome, non in regola con i conti e quindi potenzialmente col mercato bloccato. Quali sono? Facile individuarne alcune: il Milan, la Roma e l’Inter (già avvisate dalla UEFA), il Genoa e la Lazio sono senza ombra di dubbio fuori dai parametri, ovvero le loro perdite sono senz’altro maggiori dei ricavi di quest’anno.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy