De Cosmi: “Contro l’Empoli servirà intensità”

De Cosmi: “Contro l’Empoli servirà intensità”

Da sslazio.it

Il tecnico della Lazio Women, Roberto De Cosmi, è intervento ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“C’è rammarico per una gara, quella di lunedì scorso contro il Milan, condotta dall’inizio alla fine. Tante occasioni non sono state finalizzate, anche perché Donnarumma era in un autentico stato di grazia. Peccato perché la squadra ha disputato una gara di qualità e generosità, sfruttando al meglio le proprie caratteristiche. La più grande recriminazione è quella di non aver concretizzato le tante opportunità che sono state costruite.

Partite così capitano, nelle quali sei convinto di portare a casa il bottino pieno, l’avversario non si rende mai pericoloso poi accade un qualcosa che porta l’altra squadra a segnare. Sono gare che lasciano il segno ma devono dare la giusta consapevolezza al gruppo dei mezzi a disposizione e delle proprie capacità di costruire gioco. Bisogna ripartire dalla prestazione e correggere quei piccoli errori che sono stati commessi.

Lunedì sera, Felipe Anderson ha superato Vangioni che velocità e forza: il brasiliano ha messo tanti palloni pericolosi in area, che per una minuzia non sono stati tramutati in gol. Gli è mancata la rete personale, ha provato sia con il destro sia con il sinistro. Un pizzico di lucidità in più avrebbe consentito alla squadra di ottenere i tre punti.

Quello di Empoli è un campo difficile, gli Azzurri devono ottenere qualche altro punto in più per conquistare una celere salvezza. Martusciello mette bene la squadra in campo, ha un’identità precisa. Servirà tanta intensità: solo così facendo, la Lazio potrebbe tornare da Empoli con altri tre punti in classifica, che sarebbero importantissimi per proseguire nella corsa europea. C’è l’obbligo di fornire una prestazione importante, ma occhio all’Empoli, che è sempre pericoloso tra le mura amiche”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy