De Vrij e l’infortunio: “Ho scelto io di giocare, ecco le conseguenze di quanto accaduto in estate”. La Federazione Olandese: “Ha deciso lui”

De Vrij e l’infortunio: “Ho scelto io di giocare, ecco le conseguenze di quanto accaduto in estate”. La Federazione Olandese: “Ha deciso lui”

Pioli e la Lazio tremano. Dalle Nazionali arrivano pessime notizie. Nello specifico, da De Vrij che alla fine del primo tempo del match fra Olanda e Turchia ha chiesto il cambio per un problema al ginocchio.

de vrij

10 SETTEMBRE, AGGIORNAMENTO ORE 13.45Ho scelto di giocare contro la Turchia insieme allo staff medico dell’Olanda, è stata una decisione presa di comune accordo”. A parlare, è Stefan De Vrij. Il quale – dopo le fiammate mediatiche sul suo infortunio nel match con l’Olanda – parla così ai microfoni della stampa nazionale. “Nella passata stagione ho avuto alcuni fastidi al ginocchio sinistro e poi, una volta arrivata l’estate mi sono sottoposto ad un intervento all’inguine. Per questo, non ho svolto l’intera preparazione, prima di giocare tante partite in pochi giorni: questa è la conseguenza“. A fare chiarezza, ci prova pure Bas Ticheler, addetto stampa della Federazione Olandese: “Per prima cosa – spiega – vogliamo esprimere il nostro rammarico per l’infortunio di Stefan. Prima di farlo giocare sono state fatte attente valutazioni, de Vrij ha deliberatamente deciso di scendere in campo”.

AGGIORNAMENTO ORE 12,16 – Il consulente ortopedico Stefano Lovati, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale per parlare delle condizioni di de Vrij: “Questa mattina abbiamo sottoposto Stefan de Vrij ad una risonanza magnetica che ha evidenziato una sofferenza al compartimento esterno del ginocchio sinistro. Il ragazzo ha giocato in condizioni non idonee per portare a compimento una partita. Inizieremo con le terapie mediche, quindi faremo fisioterapia. Difficile il suo impiego per domenica, la prossima settimana faremo altri controlli. Oggi si sente meglio”.

AGGIORNAMENTO ORE 11.40 – Dalle prime indiscrezioni sembrano trapelare buone notizie riguardanti De Vrij per il quale non dovrebbero esserci lesioni al menisco né legamentose.

AGGIORNAMENTO ORE 11.00 – Con largo anticipo, Stefan De Vrij s’è presentato in Paideia. Eccolo – dopo i controlli – abbandonare la clinica biancoceleste con una vistosissima fasciatura sul ginocchio sinistro. Nelle prossime ore, sono attese comunicazioni ufficiali da parte della società.

ROMA – E’ tornato ieri a Formello, ha fatto una capatina nel pomeriggio, poi ha lasciato il centro sportivo, gli faceva male il ginocchio sinistro ed era stanco per il viaggio. Stefan De Vrij alle 12 si recherà in Paideia, sarà visitato dal professor Stefano Lovati, ortopedico di fiducia della Lazio. L’olandese – scrive il Corriere dello Sport – sarà sottoposto a risonanza magnetica, le indagini strumentali serviranno per stabilire l’entità dell’infortunio accusato domenica, nel match tra Turchia e Olanda. De Vrij ha lasciato il campo dopo 45 minuti, è rimasto negli spogliatoi. Il ginocchio sinistro lo tormentava da giorni, i dolori erano iniziati dopo la sfida con l’Islanda. Ha dato l’assenso per giocare in Turchia, per farlo scendere in campo s’è resa necessaria una terapia antinfiammatoria. La mossa è stata azzardata. De Vrij ha portato a Formello la risonanza magnetica effettuata prima del match con i turchi. E’ stata visionata dai medici sociali, non riportava lesioni, ma solo quella in programma oggi chiarirà il quadro clinico. Dopo un primissimo controllo è stata riscontrata una sofferenza articolare (dovuta al mancato stop). Da Formello trapela ottimismo, sarebbero escluse lesioni meniscali, legamentose e capsulari in assenza di traumi distorsivi. La verità si conoscerà nelle prossime ore, lo stesso vale per i tempi di recupero, dipendono anche dalla reazione che il ginocchio farà registrare di giorno in giorno. De Vrij non si allenerà oggi nè domani, salterà con tutta probabilità il match di domenica contro l’Udinese. La Lazio è attesa da un tour de force, giocherà 7 volte in 21 giorni, non si possono correre rischi. L’olandese domenica scorsa ha spiegato così l’accaduto: «Insieme allo staff medico abbiamo deciso che ero in condizione di giocare. Il ginocchio non mi dava particolari problemi, anche se dopo la partita contro l’Islanda mi hanno detto che era presente del liquido. Durante la partita ho avvertito anche dei dolori alla schiena, ma era principalmente il ginocchio che mi dava fastidio. Così ho preferito chiedere il cambio nell’intervallo». In Olanda alcuni media non hanno creduto alla versione del difensore, c’è chi ha scritto che ha chiesto il cambio (sul 2-0) perché l’Olanda colava a picco e la difesa era in balia dei turchi: «Ho cominciato ad avvertire dolore dall’1-0 in poi, purtroppo in estate mi sono infortunato e dopo, senza preparazione, ho giocato sei partite in poco più di due settimane», ha detto il centrale respingendo gli attacchi delle malelingue. Il ginocchio sinistro gli aveva creato problemi dopo Lazio-Empoli del 12 aprile scorso e l’aveva costretto a 5 turni di stop.

Il calvario. Vive un incubo, il buon De Vrij. Soffre da mesi, non è più lui, i problemi fisici l’hanno trasformato. Ad aprile s’era procurato «una distorsione alla capsula articolare, correlata anche a un trauma da impatto del piatto tibiale esterno, senza interessamento dei legamenti o del menisco». E’ iniziato così il calvario ed è proseguito con l’operazione di metà giugno. Dopo il match giocato in Lettonia con l’Olanda il difensore olandese decise di sottoporsi (nel suo Paese) ad un intervento alla regione inguinale di entrambe le gambe, i media locali scrissero che l’operazione servì per rinforzare le pareti. In Italia s’è sempre parlato di ernia inguinale, in realtà si sarebbe trattato di pubalgia. L’intervento di giugno può aver causato problemi posturali.Il calo. De Vrij ha saltato la preparazione estiva, per tutto il ritiro di Auronzo ha lavorato a parte, s’è unito al gruppo nelle settimane successive. Non ha partecipato alle amichevoli, è stato gettato nella mischia contro la Juve in Supercoppa. Da lì in poi è sceso in campo contro Bayer Leverkusen (andata del preliminare), Bologna, Bayer (match di ritorno), Chievo, Islanda e Turchia. Non ha sopportato gli sforzi, il calo è stato evidente, in campo è sembrato un altro. De Vrij va ricostruito, è l’operazione più urgente da effettuare, forse preoccupa più del ginocchio malconcio. 
AGGIORNAMENTO ORE 20,01 – Il dottor Salvatori ha fatto il punto medico sulle condizioni di de Vrij,Biglia,Marchetti,Klose e Djordjevic. Ecco le sue parole alla radio ufficiale biancoceleste: ““Stefan De Vrij ha effettuato la risonanza al ginocchio in Olanda; per l’atleta si conferma la presenza di una sofferenza articolare al ginocchio, fortunatamente non sono state riscontrate lesioni meniscali. Il difensore olandese ha la stessa problematica articolare che ha avuto ad aprile, aspettiamo domani l’esito degli accertamenti strumentali per avere maggiori certezze. Sicuramente domani e mercoledì non potrà allenarsi. Speriamo che giovedì possa svolgere un lavoro differenziato.

Federico Marchetti è tornato ad allenarsi con il preparatore Adalberto Grigioni. Il portiere è monitorato ogni giorno, siamo ottimisti ma la situazione va valutata dopo una settimana di lavoro completo.

Filip Djordjevic sta svolgendo un lavoro programmato, oggi ha lavorato in campo ma non con la squadra. L’obiettivo è renderlo convocabile per domenica, vedremo questi giorni come reagirà sul campo.

Lucas Biglia ha svolto una buona giornata di lavoro in piscina. Le sensazioni sono positive.

Per Miro Klose la situazione è differente. Sta seguendo le indicazioni di un nostro collega e al momento sta effettuando un protocollo specifico. Miro sta lavorando in palestra e non ha ancora iniziato un lavoro atletico. Faremo un controllo nei prossimi giorni per valutare la possibilità di velocizzare i tempi di prognosi, nella salute e nel rispetto dell’atleta, per ora il protocollo è alla fase iniziale

AGGIORNAMENTO ORE 12.00 – I controlli per Stefan De Vrij sono previsti per domani alle ore 12.00 presso la clinica Paideia.

7 SETTEMBRE / AGGIORNAMENTO ORE 6.00 – Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport per De Vrij si teme una lesione al menisco del ginocchio  sinistro. Nelle prossime ore, comunque, se ne saprà di più.

FLASH – Pioli e la Lazio tremano. Dalle Nazionali arrivano pessime notizie. Nello specifico, da De Vrij che alla fine del primo tempo del match fra Olanda e Turchia ha chiesto il cambio per un problema al ginocchio. “Insieme allo staff medico abbiamo deciso che ero in condizione di giocare. All’inizio il ginocchio non mi dava particolari problemi, anche se dopo la partita contro l’Islanda mi hanno detto che era presente del liquido. Durante la partita poi, ho avvertito anche dei dolori alla schiena, ma era principalmente il ginocchio che mi dava fastidio. Così ho preferito chiedere il cambio all’intervallo Purtroppo questa estate mi sono infortunato e dopo, senza preparazione, ho giocato sei partite in poco più di due settimane”. Casa Lazio trema.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy