LA CONFERENZA – Parlano Pioli e Keita in coro: “Possiamo arrivare lontano in Europa e sognare la Coppa”

LA CONFERENZA – Parlano Pioli e Keita in coro: “Possiamo arrivare lontano in Europa e sognare la Coppa”

Il tecnico e il Balde giovane parlano alla vigilia della sfida d’andata contro lo Sparta Praga: “Se perdiamo o vinciamo però domani non finisce il mondo”

Pioli

ROMA – Alla vigilia dell’andata degli ottavi di Europa League, prende la parola Stefano Pioli. Il doppio confronto con lo Sparta Praga diventa l’appuntamento dell’anno, a questo punto: “Ci aspetta un avversario che gioca un buon calcio ed è propositivo, imbattuto come noi e non sarà facile da affrontare”. Stefano da Parma però non si tira indietro: “In Europa League abbiamo avuto la giusta continuità di prestazioni, abbiamo scaricato tutte le nostre energie qui dopo le frustrazioni del campionato. Ora però non conta più cosa abbiamo fatto sin adesso, ma cosa faremo domani sera. I giocatori sono pronti, sceglierò le caratteristiche adatte per iniziare la partita e terrò in panchina quelle necessarie per un’eventuale svolta in corsa”.

PRETATTICA – Nessun indizio sulla formazione, dunque, Pioli si nasconde: “In Europa serve ritmo e intensità, risponderemo allo Sparta Praga con le stesse armi. Anche il Galatasaray voleva fare questa stessa partita, ma la Lazio ha ribattuto pallone su pallone e i turchi non ne hanno avuto la possibilità. Lo stesso dovremo fare con la squadra ceca”. Il tecnico non ha paura: “Abbiamo studiato bene l’avversario, sarà una gara aperta ed equilibrata. Noi faremo la partita per cercare di far bene in 180′”. A Roma sono rimasti Kishna, Mauri e Djordjevic: “Non mi va di lasciare giocatori in tribuna, a Formello possono lavorare già per domenica”.

AMARCORD – In trasferta diventa fondamentale segnare contro la miglior difesa del campionato ceco: “Nell’economia del doppio confronto è importante così come portare a casa un risultato positivo. Ripeto, lo Sparta ha dei valori. Credo che sarà più difficile trovare spazi rispetto a Istanbul, ma noi dovremo essere intelligenti e lucidi. Noi vogliamo arrivare sino in fondo in Europa League, tutti hanno la possibilità di vincere un trofeo così prestigioso. Sognare e credere fa sempre bene, ma guai a fare il passo più lungo della gamba. Klose è il giocatore più temuto qui? E’ pronto a dare il suo contributo”. Nell’85’ Pioli era a Praga con la Juve: “Sono passati tanti anni, ma perdemmo e poi vincemmo la coppa contro il Liverpool. Una giornata triste…”.

 

BALDE DIAO KEITA

“Può fare anche il centravanti – lo presenta Pioli – anche se lui ci crede un po’ di meno”. Viene introdotto così Balde Diao Keita, che rischia di nuovo la panchina domani sera: “Io sono a disposizione del mister e di tutta la squadra. Sono pronto a giocare ovunque. Domani sera mi aspetto una partita dura, aggressiva, ma noi dobbiamo guardare a noi stessi. Io sono convinto che, se giochiamo come nel secondo tempo di Torino e Bologna, possiamo vincere”. Già, la Lazio continua a entrare in campo con la testa solo nella ripresa, guarda caso spesso grazie all’ingresso di Keita: “Credo che il lavoro del mister non sia facile in fase offensiva, con tanti giocatori da scegliere. A Torino sono entrato 17′ e sono entrato concentrato per pareggiare e poi vincere. Così fanno anche i miei compagni”.

SQUALIFICA – Lo spagnolo fuori quattro giornate per squalifica in Europa: “Sono stato molto male e consapevole dell’errore fatto. Ho imparato, mi dispiace molto quando non posso aiutare la squadra. Domani sono pronto ad aiutare i miei compagni. L’Europa League è una bella competizione e possiamo arrivare lontano. Siamo l’unica squadra italiana rimasta e ci faremo valere”. Keita è stato convocato dal Senegal: “Sono contento della chiamata, io ho fatto questa scelta per la mia famiglia. Ma adesso penso solo alla sfida con lo Sparta Praga”. Avversario abbordabile per il club biancoceleste: “A questo punto tutte le squadre sono forti”. La Lazio si gioca tutto domani: “Ne siamo consapevoli, ma domani non finisce il mondo se perdiamo o vinciamo”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy