GIOVANISSIMI FASCIA B – Iannuzzi: “A questa età non importa in risultato”

GIOVANISSIMI FASCIA B – Iannuzzi: “A questa età non importa in risultato”

Le parole di mister Iannuzzi alla radio ufficiale della Lazio

Iannuzzi

ROMA – Una lunga sosta vedi coinvolti i Giovanissimi Provinciali Fascia B Girone N di Alessandro Iannuzzi. I giovani aquilotti classe 2003 tornano in campo il 10 aprile per la sfida sul campo della Pro Roma Calcio. I biancocelesti occupano il secondo posto della classifica, ad un solo punto dalla vetta occupata dalla Roma, ma il tecnico biancoceleste sottolinea la crescita dei suoi ragazzi al di là dei risultati conquistati.

E’ proprio il tecnico Alessandro Iannuzzi, intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio 89,3, a fare il punto sulla sua squadra: “Sfrutteremo questa lunga sosta per lavorare e ripartire bene alla ripresa del campionato. Dall’inizio della stagione sono cresciuti molto, ma bisogna ancora crescere e lo si può fare solo attraverso il lavoro, quindi sfruttiamo queste tre settimane di sosta. Il salire dei ragazzi nella varie categorie è una soddisfazione specialmente per loro, significa che stanno lavorando bene, questo dovrebbe essere da stimolo per tutti. Tutto questo significa che la società è attenta e quindi se fanno bene ci sono questi momenti gratificanti per loro, sono contento per i ragazzi. Per me la prima cosa che conta è la prestazione soprattutto a questa età, glielo ripeto continuamente. La crescita è stimolante, non tanto il risultato in sé per sé o la classifica, speriamo di trasmettere questo concetto anche a loro.

L’attaccante Federico Prosperini è stato spesso aggregato ai Giovanissimi Provinciali di Mario Menasci, per lui una grande soddisfazione: “E’ stata una bella esperienza, sono stato molto felice quando mi hanno chiamato per il torneo di Gennaio, mi è dispiaciuto non poter rispondere alla chiamata la scorsa settimana perché avevo la febbre.

Lo stesso discorso vale anche per il centrocampista Federico Adilardi, anche lui ai microfoni di Lazio Style Radio esprime la sua felicità: “Sono stato molto felice della chiamata, spero di rivivere questa esperienza, mi sono divertito molto e per questo ringrazio anche il mister.

Il difensore Luca Di Rauso invece sottolinea il fatto che la sua squadra vanta di essere la miglior difesa del campionato: “E’ una grande soddisfazione perché il mister in allenamento ci fa esercitare quasi sempre sulla fase difensiva ed anche grazie a questo sono stato uno degli artefici di questo risultato.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy