Addio allo stadio Flaminio: tornerà a risplendere, ma senza i laziali

Addio allo stadio Flaminio: tornerà a risplendere, ma senza i laziali

ROMA – Dopo anni di degrado il Flaminio tornerà finalmente a risplendere. Grazie alla FIR (Federazione italiana rugby), la città di Roma potrà ammirare ancora una volta la casa dei biancocelesti. Come riporta il Corriere delle Sera, il Comune di Roma e il Coni hanno trovato l’accordo: 15 milioni di euro per la ristrutturazione. I tifosi laziali però dovranno mettersi l’anima in pace: sarà destinato esclusivamente al rugby femminile, alle giovanili e al sevens disciplina olimpica. Nemmeno l’Italia del Sei Nazioni potrà giocarci, visto che per disputare il torneo ovale più famoso al mondo avrà bisogno della capienza dell’Olimpico. Lotito intanto non vuole perdere altro tempo >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy