In coma dopo le botte del fidanzato, Chiara si è svegliata. Il padre smentisce ma compaiono virgolettati dei medici

In coma dopo le botte del fidanzato, Chiara si è svegliata. Il padre smentisce ma compaiono virgolettati dei medici

Medici: ha aperto occhi e sorride – “Chiara non è più in coma, c’è uno stato di minima coscienza. Apre gli occhi, segue le voci dei familiari e sorride in alcune occasioni”. E’ quanto riferiscono i medici dell’ospedale San Camillo di Roma. Dall’ospedale parlano di “un grandissimo risultato” visto che…

Medici: ha aperto occhi e sorride – “Chiara non è più in coma, c’è uno stato di minima coscienza. Apre gli occhi, segue le voci dei familiari e sorride in alcune occasioni”. E’ quanto riferiscono i medici dell’ospedale San Camillo di Roma. Dall’ospedale parlano di “un grandissimo risultato” visto che la ragazza, dopo aver combattuto a lungo tra la vita e la morte, può iniziare la “neuroriabilitazione”, anche se “la strada per lei è ancora lunga perché ha riportato “una importante lesione all’emisfero cerebrale sinistro”(Tgcom24.it). Questo in totale discordanza con quanto invece riferisce il padre. Il Corriere dello Sport riporta come non sarebbe vera la news del risveglio. Chiara è solo stata trasferita dal San Camillo al Santa Lucia dove potrà proseguire le cure.

 

Chiara Insidioso Monda si è svegliata dal coma. Dopo 11 mesi passati in un letto d’ospedale del San Camillo dove è stata ridotta in fin di vita per le botte del fidanzato, oggi si riaccendono le speranze.
«Chiara e la sua famiglia tornano a sperare», dice il direttore della Neurochirurgia dell’Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma, Alberto Delitala. La ragazza, 20 anni, era stata picchiata selvaggiamente dal suo fidanzato, Maurizio Falcioni, a Roma nel febbraio scorso. In questi mesi Chiara ha subito 3 interventi. Dopo un primo intervento drammatico in urgenza, nella notte, per evacuare l’ematoma che si era formato in seguito alle percosse sono seguiti altri 2 interventi al cervello e la ricostruzione della teca cranica con tecnologia avanzata elaborata al computer.   (http://www.ilmessaggero.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy