Lazio, qualcosa è cambiato…

Lazio, qualcosa è cambiato…

Non è più quella giovane ragazzina acerba con tanti perché nella testa…

 

ROMA – La mattina dopo il punto d’oro conquistato al San Paolo contro il Napoli, la Lazio si è guardata allo specchio. Qualcosa è cambiato. Non è più quella giovane ragazzina acerba con tanti perché nella testa. Ora stra crescendo, sta diventando donna. Questo significa che i biancocelesti stanno percorrendo la giusta strada, ma d’ora in avanti è vietato tornare indietro. Qualche passo falso potrà esserci, ma niente più bambinate. Inzaghi, in questo, è stato come un padre. E’ partito tra le mille difficoltà di una estate con mille punti di domanda e piano piano, nel segreto dello spogliatoio ha prima rassicurato tutti poi ha cementato il gruppo ed infine ha cominciato a dare anche un’anima a questa squadra. Un’anima tignosa, fatta di persone che non ci stanno fino alla fine a perdere. Un po’ come erano lui e suo fratello Pippo. E non importa se il gol è spettacolare o è una puntata sotto porta: l’importante è farlo e vincere. E intanto arriva pure un’alta grande notizia: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy