L’ex nazionale romeno Negrila chiede la carità a un semaforo di Roma

L’ex nazionale romeno Negrila chiede la carità a un semaforo di Roma

Fonte: Liberoquotidiano.it

Giocolieri, acrobati, clown, suonatori di piffero e violino. E’ la nouvelle vague dell’elemosina da semaforo rosso. Gente, giovani e meno giovani, che per sbarcare il lunario o “arrotondare” intrattiene gli automobilisti in attesa del verde ai semafori delle grandi città. Ma in centro a Roma, di questi “funamboli” dell’elemosina, ce n’è uno molto particolare. Come riporta il corriere.it, la sua specialità è il pallone: palleggi coi piedi, ma soprattutto con la testa. Decine, è capace di farne Nicolae tra un verde e quello successivo. Cicciottello, di mezza età coi pochi capelli bianchi, le braghette e i calzini grigi a metà polpaccio, Nicolae di cognome fa Negrila ed è un ex grande del calcio romeno: difensore, tra il 1973 e il 1988 ha giocato nella serie A romena con la Universitatea Craiova per un totale di 352 partite e 15 reti. Ha vinto tre volte il campionato e per 4 volte la Coppa di Romania, arrivando col suo club a disputare persino una semifinale di Coppa Uefa. In nazionale ha giocato per ben otto stagioni, tra l’80 e l’87, per un totale di 28 partite e un gol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy