lultimaribattuta: “Lotito tra Pioli, i 150 mln dei russi e il credito sportivo”

lultimaribattuta: “Lotito tra Pioli, i 150 mln dei russi e il credito sportivo”

(Articolo del 13/6 – lultimaribattuta.it) – Claudio Lotito non vende la Lazio. Non lo farà mai. Salvo offerte che supererebbero il reale valore del club. I tifosi laziali però non si rassegnano e vanno avanti per la loro strada, proseguendo la contestazione nei confronti del presidente meno amato della storia…

(Articolo del 13/6 – lultimaribattuta.it) – Claudio Lotito non vende la Lazio. Non lo farà mai. Salvo offerte che supererebbero il reale valore del club. I tifosi laziali però non si rassegnano e vanno avanti per la loro strada, proseguendo la contestazione nei confronti del presidente meno amato della storia biancoceleste. Del più odiato anzi, senza dubbio. Dal canto suo, Lotito, non fa nulla per cercare di ricucire un rapporto ormai deteriorato , continuando a prendere in giro una piazza intera. Se ne frega il gestore, con il suo ghigno stampato in faccia, con la sua spocchia ogni qualvolta (pochissime) gli si chieda “ma la venderà mai la Lazio?”.

L’ultima trovata di Lotito per fare imbestialire i tifosi, spegnendo loro le residue speranze di disputare un campionato importante, si chiama Stefano Pioli. L’ex tecnico del Bologna è senza dubbio preparato, ma si tratta sempre di un trainer che ha allenato Piacenza,  Grosseto, Chievo e Bologna (esonero quest’anno). Una scelta, l’ennesima, “low profile”, per risparmiare e per cercare il solito colpo di fortuna. Perché Lotito, si sa, è fortunato. Ma la ruota gira ed i nodi stanno venendo al pettine.

Ed intanto sono usciti nuovi retroscena sull’incontro tra il presidente della Lazio ed un gruppo di intermediari della cordata dei russi, interessati a acquistare il club capitolino. Il condizionale, in questi casi, è d’obbligo, perché si tratta sempre di una squadra quotata in borsa e bisogna andarci con i piedi di piombo.

Ma secondo le indiscrezioni raccolte, i russi, attraverso i loro intermediari, erano pronti a mettere subito sul piatto ben 150 milioni di euro per rilevare la società biancoceleste. Cifra ritenuta troppo bassa da Lotito, che ha pronunciato poi la solita frase “non vendo, lascerò a mio figlio… etc etc etc”. Durante l’incontro, durato più di tre ore, il presidente avrebbe anche fatto una sua personalissima valutazione sul valore del Genoa, club che Preziosi avrebbe messo in vendita. “Con 120-130 milioni vi prendete la squadra ligure”. “Arrivederci e grazie”, la risposta stizzita degli intermediari.

Poveri i tifosi laziali, cosa mai avranno fatto di male per meritarsi una persona del genere? A volte il destino gioca brutti scherzi.  Nel frattempo il mercato della Lazio sembra per l’ennesima volta fermo. Su Parolo si è inserito il Milan, di Astori non se ne parla più, così come di De Vrij. E Paletta potrebbe andare in Inghilterra.

In compenso, Lotito, si sta dedicando molto ad una pratica con il credito sportivo che dovrebbe far arrivare –secondo lui- ingenti finanziamenti per il suo sogno (impossibile) dello Stadio delle Aquile. Ma che, al massimo, porterà soltanto qualche soldi spicciolo per il progetto Academy… (lultimaribattuta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy