MATCH DAY / LAZIO, VIAGGIO ALL’INFERNO

MATCH DAY / LAZIO, VIAGGIO ALL’INFERNO

Nell’inferno della Turk Telecom Arena, ci saranno Podolski e Snejider ad attendere Biglia & Co

ROMA – Era il 4 aprile del 2013 e il cammino della Lazio di Petkovic fu bloccato dall’arbitraggio dello scozzese Collum mandato allo stadio Sukru Saracoglu per aiutare il Fenerbahce. A Istanbul – ricorda iltempo.it – finì 2-0 con un rigore ridicolo concesso ai padroni di casa, l’espulsione di Onazi e altre decisioni discutibili, poi al ritorno la rimonta non si concretizzò e i biancocelesti non conquistarono la semifinale di Europa League. Stasera si torna sul luogo del delitto quasi tre anni dopo, sempre nella capitale turca, siamo ai sedicesimi e c’è il Galatasaray, un cliente ancora più difficile di quel Fenerbahce sospinto dalla Uefa di Platini. Nell’inferno della Turk Telecom Arena, ci saranno Podolski e Snejider ad attendere Biglia & Co. Non Yilmaz che, per fortuna di Pioli, ha scelto i soldi cinesi proprio qualche giorno prima di poter incrociare gli scarpini col club che lo aveva a lungo corteggiato.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy