#NULLADIFATTO – Caso Iodice: Lotito non sarà deferito

#NULLADIFATTO – Caso Iodice: Lotito non sarà deferito

ROMA – Nessun deferimento presso la Procura Federale per Claudio Lotito, ovvero nessun procedimento a suo carico, almeno dal punto di vista sportivo. Così ha deciso il procuratore federale Stefano Palazzi – riporta Calcionews24.com – in merito all’ormai famosa registrazione telefonica diffusa dal direttore generale dell’Ischia, Pino Iodice, in cui…

ROMA – Nessun deferimento presso la Procura Federale per Claudio Lotito, ovvero nessun procedimento a suo carico, almeno dal punto di vista sportivo. Così ha deciso il procuratore federale Stefano Palazzi – riporta Calcionews24.com – in merito all’ormai famosa registrazione telefonica diffusa dal direttore generale dell’Ischia, Pino Iodice, in cui il presidente della Lazio e patron della Salernitana si augurava una Serie A senza Carpi e Frosinone ed in cui parlava di prestiti dalla massima serie alle squadre di Lega Pro per evitare la bancarotta di alcune di esse. Proprio il tono minaccioso con cui Lotito aveva parlato di quest’ultimo argomento aveva portato la Procura di Napoli ad indagarlo in sede penale per tentata estorsione. 

 

 

LOTITO SCAGIONATO – Il procuratore federale Palazzi però ha deciso di non deferire Lotito per almeno tre motivi: Iodice non ha integrato alla telefonata (diffusa anche a mezzo stampa) nessun’altra prova delle presunta tentata estorsione del nuemero uno Lazio, nessuna delle parole riferite da Lotito può davvero essere intesa come intimidazione, sebbene i toni usati siano stati piuttosto coloriti, nessun altro dirigente di Lega Pro, chiamato in causa da Iodice, avrebbe confermato intimidazioni subite da Lotito in nessun modo. Dunque, almeno sul piano sportivo, per il presidente della Lazio arriverà l’archiviazione. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy