Roma città – Fontana di Trevi scontro Alfonsi e Guadagno

Roma città – Fontana di Trevi scontro Alfonsi e Guadagno

Assessora Cultura: “Alfonsi sbaglia interlocutore”

Roma – “La presidente Alfonsi dovrebbe sapere bene che non è nella facoltà del Ministero dei Beni culturali decidere del Governo del territorio e della regolazione dei flussi di piazza di Trevi. Credo abbia quindi sbagliato l’interlocutore a cui indirizzare la richiesta. Non vorrei che ci si nasconda dietro il discorso della tutela dei monumenti per promuoverne invece la loro mercificazione. Il tema dell’accesso alla Cultura, per noi è un concetto basilare, radicato nella Costituzione Italiana all’ articolo 9, al quale non possiamo andare in deroga. Se il diritto d’accesso alla cultura è negato o ridotto, da condizioni dettate dall’amministrazione, viene compromessa la piena ed effettiva partecipazione su basi paritarie. Il comando della Polizia Locale di Roma Capitale ha predisposto misure per disincentivare la sosta dei turisti nello spazio adiacente la fontana nel rispetto del diritto fondamentale di cittadini e turisti di godere della bellezza senza insensate restrizioni. Crediamo invece nella pianificazione di una strategia politica, sostenibile, che punti ad ampliare e diversificare la conoscenza dell’offerta artistico-culturale diffusa su tutto il territorio metropolitano, così da decongestionare il centro storico”. Così in una nota la Presidente della Commissione Capitolina Cultura Eleonora Guadagno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy