Roma città – Roma Tre Orchestra alla Centrale Montemartini

Roma città – Roma Tre Orchestra alla Centrale Montemartini

Il Teatro di Roma sarà protagonista venerdì 5 e domenica 7 maggio con gli spettacoli al Museo Napoleonico e al Pietro Canonica

ROMA – Nel mese di maggio la Centrale Montemartini diventa protagonista dei fine settimana con un nuovo ciclo di aperture serali straordinarie del sabato al costo simbolico di 1 euro. Dal prossimo 6 maggio fino all’ultimo week-end del mese le collaborazioni con importanti istituzioni culturali della città offriranno l’opportunità di assistere a spettacoli d’intrattenimento negli spazi suggestivi dell’ex centrale termoelettrica di Via Ostiense.

Sarà la Roma Tre Orchestra a inaugurare questo calendario di appuntamenti con un programma musicale in cui si alterneranno sul palco alcune delle migliori individualità della formazione orchestrale romana. Dalle 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00) il pubblico potrà ammirare le bellezze archeologiche esposte nelle ampie sale del museo e lasciarsi sedurre dalle note del programma musicale intitolato Classici antichi e moderni: la musica di George Gershwin e delle colonne sonore del XX secolo tra gli antichi capolavori della Centrale Montemartini.

·        Ritratto d’autore: a Gershwin tale

SALA MACCHINE – ore 20.30 e ore 22.00 (durata 30’)

 

La prima parte del concerto sarà interamente dedicata a una delle figure più interessanti della musica mondiale della prima metà del XX secolo e uno dei più importanti compositori statunitensi di tutti i tempi: George Gershwin. Aiuteranno a comprendere meglio la sua natura di autore poliedrico (classico, jazz, blues) la voce di Gianluca Ferri e il pianoforte suonato da David Simonacci i quali eseguiranno la Rhapsody in blue, il brano più celebre di Gershwin proposto nella versione per pianoforte solo, e una selezione delle sue più famose canzoni, con un focus sull’opera Porgy and Bess.

·        Cinema spectacular: le grandi colonne sonore per quintetto di ottoni

SALA DEL TRENO DI PIO IX – ore 21.15 e ore 22.45 (durata 30’)

Nella seconda parte i visitatori conosceranno la vibrante magia degli ottoni grazie all’esecuzione di una selezione di celebri brani composti per il cinema da John Williams, Ennio Morricone, Nicola Piovani e Nino Rota. Il quintetto di strumentisti della Roma Tre Orchestra Ensemble composto da  Matteo Maisano, Massimiliano Campoli (trombe),Gianmarco Lombardozzi (trombone), Andrea Antonelli (corno) e Simone Lanzi(bassotuba) dimostreranno come questi strumenti siano, da sempre, alla base della storia della musica universale grazie alla loro adattabilità a ogni tipo di evento (cerimonie religiose e laiche, feste, battaglie), al potente suono che emettono e alla conseguente capacità di catturare l’attenzione di qualunque uditore.

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Fondazione Teatro dell’Opera e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

EVENTI NEI MUSEI A INGRESSO GRATUITO

 

Continueranno anche a maggio gli eventi di animazione nei piccoli musei a ingresso gratuito durante gli orari di apertura ordinaria. Gli spettacoli di questo primo fine settimana realizzati in collaborazione con il Teatro di Roma saranno messi in scena presso il Museo Napoleonico e il Museo Pietro Canonica.

 

·        Napoleone: lo spirito del mondo a cavallo

MUSEO NAPOLEONICO, venerdì 5 maggio ore 17.00

In occasione della ricorrenza della morte di Napoleone

Il 15 luglio del 1815, dopo la sconfitta avvenuta a Waterloo, Napoleone si imbarcava con destinazione Sant’Elena dove avrebbe trascorso gli ultimi sei anni della sua vita prima della morte avvenuta a causa di un tumore allo stomaco il 5 maggio 1821. Basato sulle note del suo diario, lo spettacolo celebrerà i 196 anni dalla morte ripercorrendo le memorie delle vittorie, la brama di potere, l’orgoglio per la gloria tributatagli dai sovrani d’Europa, ma anche la solitudine e il senso di abbandono di un uomo che, negli ultimi istanti di vita, stentava persino a riconoscere il suo stesso corpo. Con Simone Francia, a cura del Teatro di Roma.

·        Primavera brilla nell’aria

MUSEO PIETRO CANONICA, domenica 7 maggio ore 11.30

MUSEO NAPOLEONICO, domenica 7 maggio ore 17.00

 

Il ciclo di letture teatrali con musica dal vivo si concentrerà sui temi principali della stagione primaverile: il bisogno di immersione nella natura, il senso di rinascita dell’essere umano dopo l’inverno. Temi affrontati nei testi di Lucrezio, Catullo, Orazio, Shakespeare, così come negli scritti di Leopardi, Foscolo, Carducci, Pascoli, Camus e Hesse.

Con Antonietta Bello e Alessandro Minati, Alessandro Muller (violoncello), a cura del Teatro di Roma.

PROMOZIONE “L’ARA COM’ERA”

Continuerà la promozione speciale per “L’Ara com’era”, in programma al Museo dell’Ara Pacis tutte le sere fino al 30 ottobre. Si potrà acquistare un biglietto d’ingresso ridottopresentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità). “L’Ara com’era” è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, divenuto ancora più immersivo e coinvolgente. Grazie a due nuovi punti d’interesse in Realtà Virtuale, che combinano riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, è possibile immergersi nell’antico Campo Marzio settentrionale e assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy