SCUDETTO 1915 – La ricerca emerotecaria aiuta la Lazio: “Risultati clamorosi ed eccezionali”

SCUDETTO 1915 – La ricerca emerotecaria aiuta la Lazio: “Risultati clamorosi ed eccezionali”

In base a quanto acclarato su alcune pubblicazioni dell’epoca, infatti, è risultato ampiamente comprovato per tabulas come la Lazio 1914/15 avesse già conquistato il diritto a disputare la finalissima nazionale contro la vincente del Girone Finale Nord

scudetto

ROMA – La ricerca emerotecaria recentemente condotta dall’Avv. Gian Luca Mignogna e dal Dr. Federico Felci, sottesa a supportare la richiesta di rassegnazione dello Scudetto 1914/15, ha prodotto risultati clamorosi ed eccezionali sotto l’aspetto revisionistico, documentale e giuridico/sportivo. In base a quanto acclarato su alcune pubblicazioni dell’epoca, infatti, è risultato ampiamente comprovato per tabulas come la Lazio 1914/15 avesse già conquistato il diritto a disputare la finalissima nazionale contro la vincente del Girone Finale Nord, al momento dell’interruzione bellica del 23/05/1915, poiché la prima squadra della capitale era inconfutabilmente risultata unica vincitrice del campionato centro-meridionale. Gli incredibili ritrovamenti documentali di cui sopra a breve saranno graficamente rielaborati, debitamente depositati agli atti della Figc e pedissequamente trasmessi ai mezzi di comunicazione. Nell’assoluta convinzione che l’attribuzione ex aequo del titolo 1914/15 costituisca l’unico oggettivo rimedio onde porre fine ad un’ingiustizia secolare, conseguentemente, si invitano tutti i tifosi laziali, gli sportivi in genere ed i sostenitori della petizione a continuare a sottoscriverla e/o farla sottoscrivere su Change.org da familiari, amici, colleghi di lavoro e quanti altri possano essere interessati così da dotare l’iniziativa di una investitura popolare sempre più crescente.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy