Stadio della Roma, norma ad hoc all’interno della ‘manovrina’

Stadio della Roma, norma ad hoc all’interno della ‘manovrina’

Ecco le ultime…

ROMA – L’ultima bozza della ‘manovrina’ che dovrebbe essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale domani, pubblicata dall’ANSA, è costituita da 68 articoli che riguardano gli ambiti più disparati. Interessante la presenza di una norma ad hoc per la costruzione degli stadi, e che sembra guardare molto alla Capitale. Sembra essere stata scritta apposta per lo stadio della Roma, anche se non fa riferimento alla struttura. Regolamenta infatti le demolizioni e le cessioni di superficie, disciplina la realizzazione di immobili non sportivi e concede il diritto allo sfruttamento commerciale dell’area limitrofa in occasione di grandi eventi. L’articolo contenuto nella bozza stabilisce che lo studio di fattibilità per la costruzione di impianti sportivi viene presentato da una società o associazione sportiva – che deve rispettare specifici criteri anche associandosi con altri soggetti o consorzi – e può ricomprendere anche la costruzione di immobili con destinazione d’uso diverse da quella sportiva, complementari e/o funzionali al finanziamento e alla fruibilità dell’impianto. Sono possibili demolizioni e anche ricostruzioni con diverse volumetria e sagoma. Parlando d’altro, in casa Lazio la situazione de Vrij tiene bando: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy