Terremoto, forte scossa in centro Italia. Paura a Roma, gente in strada

Terremoto, forte scossa in centro Italia. Paura a Roma, gente in strada

Flash

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.6, durata per diversi secondi, con epicentro nella Val Nerina è stata avvertita a Roma e in tutto il centro Italia alle 19.11. Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci i comuni più vicini all’epicentro del terremoto che ha interessato la provincia di Macerata. Nella zona sono saltate le linee elettriche e diverse persone sono scese in strada terrorizzate dopo la scossa. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, di rientro a Roma dalla Campania, è in contatto con il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e questa sera ha disdetto il suo intervento in tv per monitorare al meglio la situazione e gli sviluppi. Anche il governatore della regione Lazio Nicola Zingaretti è stato subito allertato: “Sono in contatto con Protezione Civile Lazio e con sindaci di Amatrice, Accumoli e Rieti. Stiamo facendo tutte le verifiche”.
FERITI LIEVI — Secondo quanto raccontato all’Ansa dai Vigili del Fuoco: “Al momento non ci risultano morti per la scossa 5.4 nel maceratese avvertita in diverse zone del centro Italia. Ci sono stati segnalati due o tre feriti, ma non per crolli gravi di palazzine o case”, mentre Cesare Spuri, il capo della Protezione Civile regionale delle Marche, ha tenuto a ribadire che la notizia secondo cui erano stati recuperati morti e feriti era del tutto infondata. “ Non abbiamo notizie di feriti o vittime, almeno fino a questo momento”.
NESSUN DANNO A ROMA — La sindaca di Roma Virginia Raggi e il vicesindaco Daniele Frongia, anche loro in costante contatto con la Protezione Civile del Campidoglio alla cui centrale operativa sono arrivate numerose segnalazioni da parte dei cittadini. Al momento non si segnalano feriti o danni ad edifici. “Stiamo raccogliendo le prime informazioni. Il nostro pensiero va agli abitanti dei territori colpiti dal sisma. La Protezione Civile di Roma Capitale è già impegnata nelle zone interessate dal precedente terremoto ed è pronta ad intervenire”.
CROLLI A VISSO — La scossa difatti è stata avvertita nettamente anche nei centri già devastati dal sisma del 24 agosto. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha dichiarato: “Ci sono crolli, ma di edifici già lesionati. Stiamo facendo un giro per il territorio. I crolli si sono verificati all’interno della zona rossa di Amatrice, ma non ci sono persone coinvolte”. Secondo le ultime segnalazioni, ci sarebbero dei crolli nella zona nel maceratese, in particolare a Visso da cui giungono immagini di cornicioni crollati. Il sindaco del paese, Giuliano Pazzaglini, ha dichiarato all’Ansa: “ Le linee telefoniche sono state ripristinate due minuti fa. Sto partendo ora per una ricognizione in città e nelle frazioni. Al momento non ho visto crolli importanti – ha aggiunto -, solo distacchi di intonaci e pezzi di cornicioni.” La protezione civile ha inoltre segnalato che a Castelsantagelo sul Nera per ora non vengono risultano esserci feriti, ma “soltanto crolli”. Sono in corso ulteriori accertamenti. (Gazzetta.it)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy