Anche Cavanda sogna il Mondiale

Anche Cavanda sogna il Mondiale

Il ct Wilmots lo tiene sotto osservazione, il terzino della Lazio punta alla prima convocazione per il test con la Colombia del 16 novembre ROMA – Il ct Marc Wilmots lo tiene sotto osservazione. Può inserire anche Luis Pedro Cavanda nella generazione di fenomeni che hanno appena staccato il tagliando…

Il ct Wilmots lo tiene sotto osservazione, il terzino della Lazio punta alla prima convocazione per il test con la Colombia del 16 novembre

ROMA – Il ct Marc Wilmots lo tiene sotto osservazione. Può inserire anche Luis Pedro Cavanda nella generazione di fenomeni che hanno appena staccato il tagliando di ingresso ai Mondiali in Brasile. Il terzino destro della Lazio ha otto mesi di tempo per convincerlo e strappare la prima convocazione. Per tre volte è stato preconvocato e messo in preallarme senza riuscire a entrare nel gruppo dei 23, dove ci sono stabilmente i suoi amici Hazard, fantasista del Chelsea, e Benteke, centravanti dell’Aston Villa, conosciuti ai tempi dell’under 21. Sette presenze con i baby del Belgio per Cavanda, che all’epoca non era ancora titolare con la Lazio. Entrava e usciva, faceva disperare Reja per il suo atteggiamento estroverso e un po’ esuberante, sembrava perso quando venne ceduto in prestito al Torino e poi al Bari. L’estate scorsa l’esplosione con Petkovic, 24 presenze tra Europa League e campionato, prima che si scatenasse un durissimo braccio di ferro con la società per il rinnovo del contratto. Incomprensioni e difficoltà chiarite a luglio, quando venne convocato per il ritiro di Auronzo, dopo un lungo colloquio e un chiarimento con il ds Tare, che ci ha sempre creduto fortemente.

CONCORRENZA

– Lotito lo ha blindato sino al 2018 e oggi Cavanda lavora per diventare uno dei terzini più forti d’Europa. Aspira a trovare posto nella nazionale dei Diavoli Rossi, che s’annunciano protagonisti a giugno in Brasile. Un gruppo fortissimo, una generazione di fenomeni a cui appartengono Fellaini, Kompany, Lukaku, Witsel, Lombaerts, Courtois e così via. Una squadra talmente forte da tenere fuori un centrocampista del livello di Nainggolan. Cavanda ha qualche possibilità di spuntarla, ma sarà durissima guadagnare un biglietto per il Brasile. Deve provare a battere la concorrenza di due terzini che fanno stabilmente parte della nazionale belga. Nelle gerarchie del ct Wilmots lo precedono Toby Alderweireld, classe ‘89, esterno destro dell’Atletico Madrid allenato da Simeone e capolista nella Liga, 23 presenze in nazionale. E poi, come alternativa, Guillaume Gillet, classe ‘84, capitano dell’Anderlecht, navigato terzino destro. Uno che conta moltissimo all’interno dello spogliatoio. La Lazio potrà aiutare Cavanda a tentare l’impresa: la ribalta dell’Europa League e altre prestazioni convincenti in campionato gli serviranno per convincere Wilmots. Delicate e forse già decisive le prossime settimane. Ottenuta la qualificazione mondiale con il primo posto nel girone, il Belgio affronterà in amichevole a Bruxelles la Colombia il 16 novembre. Un’occasione buona per concedersi agli esperimenti e allargare il gruppo, provando a scoprire nuovi talenti.

RENDIMENTO

– Cavanda compirà 23 anni il 2 gennaio. E’ nato a Luanda in Angola, è cresciuto a Bruxelles, dove è arrivato da bambino. Nel 2006 era senza contratto e Sabatini lo portò alla Lazio, pagando un premio di formazione (appena 15 mila euro) allo Standard Liegi. Formello è diventata la sua casa. «Ho compiuto la scelta giusta»ha spiegato Luis dopo aver rinnovato il contratto. Ha riconquistato la Lazio e dato la svolta alla sua carriera. Complice l’infortunio di Konko, s’è ritrovato titolare nella finale di Supercoppa del 18 agosto con la Juventus e non è più uscito di squadra. Dieci volte titolare in dieci partite ufficiali della nuova stagione. Ha giocato più di tutti. Solo Marchetti, mai sostituito, lo precede come minutaggio: 900 contro 844. In termini di rendimento, s’è rivelato sinora il miglior acquisto dell’estate.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy