Anderson all’ultimo respiro

Anderson all’ultimo respiro

Un altro centrocampista entro le 19. La Lazio ci prova, Zarate permettendo (i soldi della sua cessione sono congelati). Tare è a Milano, da giorni tratta su due binari e non sono esclusi colpi di scena. Il diesse ieri è stato a cena con Oscar Damiani, procuratore di Rocchi ed…

Un altro centrocampista entro le 19. La Lazio ci prova, Zarate permettendo (i soldi della sua cessione sono congelati). Tare è a Milano, da giorni tratta su due binari e non sono esclusi colpi di scena. Il diesse ieri è stato a cena con Oscar Damiani, procuratore di Rocchi ed esperto di calcio internazionale, chissà che non nasca qualche pista francese.

FELIPE ANDERSON – La prima scelta era e resta Felipe Anderson, il regista offensivo del Santos.  «Un dirigente della Lazio è in Brasile per chiudere con me» , ha annunciato nel pomeriggio
Serve un rilancio per il brasiliano: il Santos ha detto sì, manca l’assenso di un fondo ingleseil giocatore. La trattativa col club brasiliano è complicata, in Brasile c’è un emissario dei biancocelesti, non si è arrivati alla chiusura. Il cartellino di Anderson appartiene al Santos per il 50%, il restante 50% è di proprietà di un fondo inglese (detiene i diritti economici, non federativi). La Lazio ha offerto 4,5 milioni di euro al Santos, i brasiliani avrebbero accettato. Il problema è legato al fondo inglese, chiede la stessa cifra. Felipe Anderson è un fantasista, a volte è stato impiegato come attaccante esterno. Ha 19 anni, è considerato un talento. Il Milan, un mese fa, aveva provato a inserirlo nell’operazione Robinho-Santos.

LAXALT – Ieri sera stava sfumando Diego Laxalt, mezzala sinistra del Defensor Sporting. Su di lui è piombata l’Inter, ha presentato un’offerta di 2,7 milioni di euro, la società biancoceleste ne ha proposti 2,5. Moratti si è inserito ed è balzato in pole, ma l’acquisto è legato allo status del giocatore. Laxalt è extracomunitario, è in attesa del passaporto italiano. I nerazzurri avrebbero il centrocampista in pugno, per l’immediato o per giugno. E’ una guerra tra società e procuratori. Altre piste: il Borussia Moenchengladbach ha sempre detto no per il centrocampista Granit Xhaka. Tare lo porterebbe subito a Formello, ma servono 8-10 milioni di euro per acquistarlo. Mercato italiano, potrebbero concretizzarsi operazioni incrociate e inattese. Il Bologna cerca un portiere, pensa ad uno tra Bizzarri e Carrizo. Non sono più sul mercato, continuano ad essere corteggiati. Carrizo è in scadenza, i felsinei proveranno l’assalto. A Bologna gioca il centrocampista
Sculli può andare al Pescara. Genoa su Brocchi, idea Jankovic. Spunta anche NocerinoGuarente, non sta trovando molto spazio, è in lista d’uscita, in passato la Lazio s’interessò a lui.

ATTACCANTI – Lotito e Tare si fidano di Floccari e Kozak come vice Klose, escludono nuovi arrivi. E’ stato negato l’assalto della Dinamo Mosca per il bomber ceco. Nel club russo gioca Kevin Kuranyi, è uno degli attaccanti più ambiti. Il club aveva pensato ad Abdellaoue dell’Hannover, è stato proposto Arnautovic.
SCULLI – Kozak è sempre nei desideri del Pescara. Gli abruzzesi, per averlo, si sono detti pronti ad acquisire anche Beppe Sculli. Lotito non molla Libor, è un suo pupillo. L’esterno calabrese potrebbe comunque andare in Abruzzo. E’ da monitorare la posizione di Cristian Brocchi, ieri ha compiuto 37 anni. E’ in scadenza a giugno, potrebbe lasciare la Lazio a fine stagione. Il Genoa ha provato a prenderlo, lui vorrebbe restare:  «Sono contento per la conquista della finale di Coppa Italia, mi ritengo fortunato perché potrei chiudere la carriera con un trionfo» , ha detto ieri il centrocampista biancoceleste. Nel Genoa c’è Jankovic, esterno offensivo, una pedina di scambio? Nei giorni scorsi la società si era mossa per sondare Nocerino del Milan, controllato dal procuratore Alessandro Moggi. E’ solo un’idea per adesso, prenderebbe consistenza se partisse Brocchi.

ZAURI – E’ saltato il trasferimento di Luciano Zauri allo Spezia:  «E’ saltato tutto, non ci interessa più. Il calciatore vuole un contratto di un anno e mezzo, non siamo disposti ad accettare» , ha spiegato Pino Vitale, il diesse dello Spezia. Il baby Di Mario, ex attaccante della Primavera, è stato proposto ai Chicago Fire. Il mercato chiuderà alle 19, manca poco al gong. Foggia e Barreto cercano squadra: la Reggina tenta il napoletano, vorrebbe riportarlo in Calabria. Foggia ha ricevuto una richiesta dall’Al Wasl, l’ex club di Firmani. Il mercato arabo resterà aperto, chiuderà dopo quello italiano. Stankevicius rimarrà, c’è il benestare di Petkovic.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy