Bollini si gode i baby made in Italy

Bollini si gode i baby made in Italy

Gli stranieri arriveranno presto: la Lazio ne ha quattro in rampa di lancio, più Tounkara in età da Allievi ma pronto per la Primavera. Aspettando i transfer (attesi entro fine mese), Bollini sa che il made in Italy non va mai fuori moda: tre vittorie su tre, 11 gol fatti…

Gli stranieri arriveranno presto: la Lazio ne ha quattro in rampa di lancio, più Tounkara in età da Allievi ma pronto per la Primavera. Aspettando i transfer (attesi entro fine mese), Bollini sa che il made in Italy non va mai fuori moda: tre vittorie su tre, 11 gol fatti e altrettanti italiani in campo contemporaneamente. Non accadeva da una vita (e in prima squadra è uno scenario impensabile) anche se per stabilire il record è servito l’infortunio al polso del romeno Tira (frattura composta di radio e ulna, starà fuori un mese): al suo posto, è entrato Cristiano Lombardi, ’95 che i gol li faceva negli Allievi e in Primavera ne ha già segnati due, a Palermo e Ternana. 
Azzurrini Era già finito nel giro della Nazionale (Under 17), Lombardi; come lui, anche Lorenzo Filippini, ritrovatosi titolare a sinistra dopo l’addio di Marin e che, nelle prime tre partite, se l’è cavata bene. E come Luca Crecco, unico ’95 (assieme proprio a Marin) ad aver già assaggiato la Primavera sotto età e convocato per uno stage con l’Under 18. «I ’95 hanno faticato un po’ nel ritmo — ha ammesso Bollini a Lazio Style Radio —. Ma hanno tutti grande voglia di mettersi a disposizione».
Le stelle Oggi e giovedì toccherà all’Under 19 di Danilo Cataldi e Antonio Rozzi, le due stelle della Primavera. Uno è la mente, l’altro il braccio, con quattro gol in tre partite. Respireranno l’azzurro della Nazionale, come ha fatto domenica lo stesso Bollini, a Medolla, dove l’Italia di Prandelli si è allenata a due passi dalla sua Poggio Rusco, nel mezzo delle zone colpite dal terremoto: «La gente di questa terra ha voglia di rialzarsi, e ci riuscirà».

fonte: gazzetta dello sport

Simone Davide-Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy