BOLOGNA-LAZIO – Pioli torna nel luogo del suo ultimo esonero

BOLOGNA-LAZIO – Pioli torna nel luogo del suo ultimo esonero

Alla prima giornata d’andata la Lazio aveva travolto i Felsinei 2 a 1 all’Olimpico: con due lampi di Biglia e Kishna, inutile la rete della bandiera di Mancosu. Ma oggi, anzi – scusate – domani, è tutto un altro Bologna.

vilhena

ROMA – Ieri era casa, domani sarà il rifugio di una stagione da riscrivere in questo girone di ritorno. Pioli torna a Bologna – ricorda stamattina in edicola IlMessaggero – dove riannusa ricordi e un pezzo di cuore. Ironia del destino, al Dall’Ara dovrà proseguire la risalita in classifica, dopo la bella prestazione di sabato a Firenze. E pensare che Stefano da Parma, proprio al Franchi, aveva sancito il suo tracollo sulla panchina rossoblù: 3-0 all’andata e i primi scricchiolii di una stagione storta e balenga. Il passato per Pioli un tempo era una terra ancora inviolata, ora può essere il segreto del suo rilancio. Felsinei sconfitti domenica scorsa dal Chievo (un’altra ex del tecnico) tornati in serie A, dopo la retrocessione nell’anno (2014) in cui l’attuale allenatore biancoceleste venne esonerato. Alla prima giornata d’andata la Lazio li aveva travolti 2 a 1 all’Olimpico: con due lampi di Biglia e Kishna, inutile la rete della bandiera di Mancosu. Ma oggi, anzi – scusate – domani, è tutto un altro Bologna.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy