C’è Bendtner per la Lazio

C’è Bendtner per la Lazio

Nicklas Bendtner può tornare in Italia, destinazione Lazio: questa l’ultima idea della società biancoceleste per accontentare Edy Reja e rafforzare il reparto offensivo. Sfumato Alessandro Matri e diventato impossibile l’affare Quagliarella dopo il passaggio di Vucinic all’Inter, il presidente Lotito sta vagliando «le offerte del mercato», come ammesso dopo la…

Nicklas Bendtner può tornare in Italia, destinazione Lazio: questa l’ultima idea della società biancoceleste per accontentare Edy Reja e rafforzare il reparto offensivo. Sfumato Alessandro Matri e diventato impossibile l’affare Quagliarella dopo il passaggio di Vucinic all’Inter, il presidente Lotito sta vagliando «le offerte del mercato», come ammesso dopo la sfida con l’Udinese. E tra le offerte è spuntato all’improvviso il nome dell’ex juventino, tornato all’Arsenal ma reduce da mesi poco fortunati. Dopo aver collezionato undici presenze a Torino (nove in serie A, una in Coppa Italia e una in Champions), da agosto Bendtner non ha fatto grandi cose neppure a Londra: 12 presenze e 4 gol nell’Arsenal dei sogni. Poi è arrivato l’infortunio alla caviglia d’inizio gennaio, l’ammissione di Wenger («Non possiamo fermare le voci: Nicklas è un grandissimo attaccante, vedremo cosa accadrà») e la scappatella parigina con l’attrice Julie Zangenberg, poco gradita dai Gunners. A questo va aggiunto un dato: il contratto che lega Bendtner all’Arsenal scade il prossimo 30 giugno e in questo momento l’ipotesi rinnovo sembra davvero lontana. Al contrario, i Gunners stanno cercando un attaccante dalle caratteristiche diverse rispetto al danese (come Vucinic, corteggiato a lungo da Wenger).

 

Portare Bendtner a Roma entro fine mese, dunque, è tutt’altro che impossibile. La Lazio ci sta pensando: Lotito vorrebbe il danese in prestito per poi confermarlo in caso di risposte positive, mentre l’Arsenal preferirebbe cederlo a titolo definitivo e chiede per ora 4 milioni, cifra ritenuta troppo alta dal club biancoceleste. Come ribadito da Lotito, del resto, per vedere Bendtner o qualunque altro attaccante a Formello (sul taccuino ci sono ancora le ipotesi Denis e Icardi), la Lazio deve prima vendere Floccari. Il calabrese ha ricevuto diverse proposte (Bologna, Sampdoria e soprattutto Sassuolo, che potrebbe mettere sul piatto Zaza, mentre il Milan ha chiesto un prestito rifiutato da Lotito), ma sembra non voler lasciare la capitale, bloccando di fatto il mercato biancoceleste. Resta ancora incerto anche il futuro di Hernanes. Dopo il passo indietro dell’Atletico Madrid (Simeone dovrà con ogni probabilità accontentarsi dell’ex napoletano Sosa), nelle ultime ore è emerso l’interesse del Manchester United per il profeta. Lotito chiede venti milioni di euro, l’Inter non ha soldi da spendere e propone in cambio Ranocchia e (metà) Icardi, mentre il Milan prepara un’offerta per accontentare Seedorf. Capitolo difesa: Fiorentina e Norwich hanno fatto un sondaggio per Ciani; la Lazio segue Cesar del Chievo, ha rifiutato De Maio dal Genoa e potrebbe tornare a sorpresa su Paolo Cannavaro, apprezzato da Reja.

IlTempo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy