Cana: “Via dalla Lazio? Sì, il pensiero esiste se non c’è soluzione”

Cana: “Via dalla Lazio? Sì, il pensiero esiste se non c’è soluzione”

Fuga dalla Lazio, fuga dalla contestazione. L’allarme lanciato da Lotito ha trovato conferme nelle parole di Cana. Il problema esiste: «Certo, assolutamente. Che si voglia andare via no, ma che il pensiero esista, se non si troverà una soluzione, sì. Penso non ci sia un giocatore che non abbia fatto…

Fuga dalla Lazio, fuga dalla contestazione. L’allarme lanciato da Lotito ha trovato conferme nelle parole di Cana. Il problema esiste: «Certo, assolutamente. Che si voglia andare via no, ma che il pensiero esista, se non si troverà una soluzione, sì. Penso non ci sia un giocatore che non abbia fatto questo ragionamento. Noi siamo orgogliosi e fieri di giocare nella Lazio, è una fortuna. Nessuno farà le cose di fretta, se raggiungeremo gli obiettivi prefissati avremo una squadra fortissima per giocare nei primi posti». Cana ha amplificato l’allarme spiegandone i motivi:«Io voglio continuare a giocare in un ambiente e in una società dove è un piacere farlo. Non è solo un mio discorso,ma di tutti i giocatori. Facciamo parte di una società con una grande storia, c’è qualche partita per fare bene, poi ognuno farà le sue scelte». L’assenza dei tifosi è pesante:«Non possiamo abituarci ad una situazione del genere, vorremmo giocare in uno stadio pieno, con tutti i tifosi. Non è nostro compito commentare i fatti, dobbiamo stare uniti e fare il miglior percorso possibile. Ci sono cose che non riguardano i giocatori». L’Europa non è svanita: «Siamo in corsa, vedremo alla fine, tutto si giocherà in casa, dovremo vincere il più possibile, i bonus sono stati bruciati. Abbiamo battuto un avversario diretto, non era facile». Cana è tornato centrocampista: «Ero al rientro nel ruolo, non era la partita più facile da disputare perché Cassano rientrava spesso dietro». Cana deciderà il futuro a fine stagione, parlerà anche con Reja: «Le scelte sono dell’allenatore, quando mi ha chiamato ho dato tutto. L’ho fatto anche a centrocampo, non era facile. A fine anno mi siederò con Reja e con la società, sulla scelta influirà pure il discorso tecnico. Ho ancora due anni di contratto, mi piacerebbe andare sino in fondo. Tutti insieme troveremo la soluzione migliore, per il momento sono concentrato solo sulla Lazio». (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy