CASA LAZIO – De Vrij, Biglia e Klose: ecco la verità!

CASA LAZIO – De Vrij, Biglia e Klose: ecco la verità!

Preoccupa il ginocchio dell’olandese. Miro vola in Germania, l’argentino è il più vicino…

de vrij

ROMA – Nessun recupero a breve scadenza. La lista degli indisponibili eccellenti resta intatta, ma questa diventerà una giornata delicata, in casa Lazio, per cominciare a indicare dei tempi. De Vrij e Biglia all’ora di pranzo si presenteranno alla clinica Paideia per essere sottoposti agli esami di controllo. Stesso discorso per Miroslav Klose, che volerà in Germania per farsi visitare dal professor Muller Wolfharth. Le preoccupazioni principali riguardano Stefan De Vrij, tornato con un infortunio dalla trasferta con la nazionale olandese in Turchia. Non stava bene, ha giocato e si è fatto male al ginocchio, lo stesso che si era infortunato il 12 aprile nella partita di campionato con l’Empoli. E’ un’infiammazione al compartimento esterno, la scorsa settimana sono state escluse lesioni meniscali, De Vrij è rimasto fermo, a riposo assoluto. Viene da un’estate complicata, Lotito s’è infuriato con l’Olanda, l’ex capitano del Feyenoord è stato sottoposto ad un ciclo terribile di partite con una preparazione ridotta dopo l’intervento inguinale (ernia o pubalgia, non s’è ben capito) sopportato a metà giugno. Gli esami di oggi dovranno fare chiarezza. Salterà Dnipro ed è ovviamente escluso possa giocare con Napoli e Genoa. Speriamo – scrive il Corriere dello Sport – non si tratti di uno stop lungo: ad aprile, per lo stesso problema, si fermò un mese e rientrò il 16 maggio nel finale della partita con la Samp.

CENTRAVANTI. Il più vicino sembra Lucas Biglia, ma nessuna previsione sui tempi, dettati dagli accertamenti odierni. Lesione al muscolo peroniero riportata il 22 agosto. E’ fermo da quasi un mese. Impossibile vederlo in campo domenica a Napoli. Si tratta di un secondo grado. L’argentino è capace di recuperi lampo, ha cominciato a lavorare in piscina, non ancora sul campo. Servirà altro tempo, quanto si capirà in queste ore. Il medico sociale Stefano Salvatori ieri ha fatto un ampio punto della situazione intervenendo a Lazio Style Radio: «Per Klose è passato un mese e siamo a metà del cammino» s’è lasciato sfuggire. Dunque le previsioni iniziali, stabilite dal tedesco e dai suoi medici, parlano di metà ottobre per rivederlo in campo. La Lazio spera di accelerare. Oggi Miro sosterrà gli esami, è previsto un contatto telefonico, domani rientrerà a Roma e forse la società lo sottoporrà ad altri esami (una sorta di riscontro) ritenendo possibile che il suo recupero avvenga in tempi più rapidi di quanto sostengono a Monaco. Djordjevic ha rimesso gli scarpini e intensificherà la preparazione: forse venerdì tornerà nel gruppo, ma poi serviranno cinque o sei giorni di allenamento vero con la squadra per verificare la tenuta della caviglia destra. Niente Napoli e Genoa, settimana decisiva per capire se potrà finalmente uscire dal tunnel.
Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy