Casiraghi: «I bianconeri hanno ammazzato il torneo La Lazio può rilanciarsi»

Casiraghi: «I bianconeri hanno ammazzato il torneo La Lazio può rilanciarsi»

La Lazio aveva fermato la Juve all’andata e in Coppa Italia: stavolta non c’era proprio niente da fare?«Si trovano poche parole di fronte a questa Juve. Non è solo per questa partita. Pure all’Olimpico ha dimostrato tutta la forza e la determinazione nel voler raggiungere l’obiettivo. Ha ammazzato il campionato…

La Lazio aveva fermato la Juve all’andata e in Coppa Italia: stavolta non c’era proprio niente da fare?
«Si trovano poche parole di fronte a questa Juve. Non è solo per questa partita. Pure all’Olimpico ha dimostrato tutta la forza e la determinazione nel voler raggiungere l’obiettivo. Ha ammazzato il campionato definitivamente. Ha reagito dopo l’eliminazione in Champions trovando motivazioni più forti della Lazio che pure veniva dall’esclusione in Europa League».
Cosa le è piaciuto di più nella prova dei bianconeri?
«L’organizzazione, la voglia, la ferocia. Conte è un valore aggiunto, riesce a fare il suo calcio e i risultati si vedono. Ha costruito una squadra vera, al di là dei giocatori a disposizione. Ha una sua idea di gioco e un modo di stare in campo. In Italia non ha eguali in questo momento».
La Lazio è in fase calante?
«Ha dato tanto in questo campionato e comunque ha fatto una buona gara. E’ rimasta in partita sino alla fine cercando il gol che potesse riaprirla. Ha creato le occasioni. Non va trascurato il fatto che è condizionata dai tanti infortuni con elementi importanti fuori causa. Klose poteva segnare? Attraversa un’annata particolare in cui i problemi fisici l’hanno frenato. Ma là davanti è comunque quello che con Candreva ha creato le situazioni più pericolose»
La vera forza della Juve dov’è?
«Ha i giocatori migliori a centrocampo. In passato ha avuto dei grandi numeri 10 e attaccanti da grandi numeri. Oggi è tosta, indistruttibile. Non è un caso che la partita dell’Olimpico l’abbia risolta Vidal».
L’approdo in Europa è sempre possibile per la Lazio?
«Certamente. Ha anche la Coppa Italia. Dovrà recuperare i giocatori chiave per riprendere il cammino».
Questa Juve non aveva armi contro il Bayern?
«In Champions sono arrivate in semifinale le migliori. La Juve è leggermente sotto. E’ giusto così, è stato onesto Conte a riconoscerlo. E’ il primo anno che rientrava e può dirsi comunque soddisfatta. L’anno prossimo sarà diverso. Il Bayern ora è perfino più forte delle spagnole».

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy