CDS – Allievi: La Lazio frena. Tounkara, rigore sbagliato Fiore, pallonetto in corsa

CDS – Allievi: La Lazio frena. Tounkara, rigore sbagliato Fiore, pallonetto in corsa

Stavolta sbatte contro il Parma questa Lazio del dopo-derby, che frena la sua corsa pagando la maggiore fisicità e aggressività degli emiliani, ma anche gli errori del primo tempo e il rigore buttato via da Tounkara in avvio di ripresa dove cambia la storia della partita. Metteteci pure un arbitraggio…

Stavolta sbatte contro il Parma questa Lazio del dopo-derby, che frena la sua corsa pagando la maggiore fisicità e aggressività degli emiliani, ma anche gli errori del primo tempo e il rigore buttato via da Tounkara in avvio di ripresa dove cambia la storia della partita. Metteteci pure un arbitraggio scadente e il gioco è fatto. Gli aquilotti giocano due gare in una: sofferta e in salita nella prima parte, arrembante e a senso unico nella ripresa quando assediano la metà campo dei ducali. Gli sforzi per la rimonta non premiano sino in fondo i laziali che chiudono in 9 e si lasciano dietro delusioni e polemiche. Finiscono per fare la differenza Equizi che all’inizio sfrutta una palla sporca in area sorprendendo il portiere, al quale passa la palla sotto le gambe, e Boscolo che raddoppia dal limite sull’invito di Cerri. Inzaghi richiama continuamente i suoi per scuoterli da un certo torpore, di cui diventa il simbolo Tounkara, dapprima avulso dal gioco e poi fin troppo sprecone.

LA RISCOSSA – Bisogna cambiare registro e Inzaghi lo fa. La squadra è rivoluzionata negli uomini e nell’assetto perché col 4-2-4 ricomincia prendendo subito in mano la situazione. C’è il segnale della riscossa in 35 secondi quando Tounkara viene frenato dal portiere in uscita, ma dal dischetto manda alle stelle facendo disperare i compagni (2 su 2 nei precedenti della stagione). Il vento è comunque cambiato. La Lazio alza il ritmo e la voce. Si riaprono i giochi sull’ottimo suggerimento che innesca il pallonetto in corsa di Fiore sull’uscita del portiere.

ASSALTI CONTINUI – Corre ai ripari Lucarelli e col 5-3-2 protegge il risultato contro una Lazio scatenata. Tounkara di testa con palla alta (23’), Milani al tiro bloccato dal portiere (29’) e qualche mischia furibonda non bastano per completare la rimonta. I ducali potrebbero colpire ancora in contropiede con Boscolo, Cerri e Nyantakyi, finché ci riescono nel recupero con la botta stavolta precisa di Nyantakyi in diagonale. La Lazio è in ginocchio. Ora si giocherà tutto domani contro l’Empoli in un turno finale da brividi con tutte le squadre a 3 punti.

 

Corriere dello Sport
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy