CDS – Difesa, ora è emergenza

CDS – Difesa, ora è emergenza

MILANO – Suona l’allarme. Emergenza difesa per domenica (Lazio-Genoa), i centrali sono finiti. Cana e Ciani hanno giocato sotto diffida, la condanna della squalifica pendeva sulle loro teste (l’albanese è stato ammonito e quindi salterà la sfida con i rossoblù). In panchina ieri c’era solo il baby Elez, troppo acerbo…

MILANO – Suona l’allarme. Emergenza difesa per domenica (Lazio-Genoa), i centrali sono finiti. Cana e Ciani hanno giocato sotto diffida, la condanna della squalifica pendeva sulle loro teste (l’albanese è stato ammonito e quindi salterà la sfida con i rossoblù). In panchina ieri c’era solo il baby Elez, troppo acerbo per pensare di promuoverlo nell’undici. E’ più facile contare i presenti anziché gli assenti. Novaretti è fuori causa, salterà anche il Genoa, potrebbe tornare disponibile per il match del 7 novembre col Legia Varsavia, non è certo. L’argentino è ai box per una forte distrazione del retto femorale della coscia destra, non può accelerare più di tanto. Non si può contare su Andrè Dias, da sempre ha un ginocchio che fa le bizze, s’è riacutizzata l’infiammazione che spesso l’ha limitato. E’ troppo presto per considerare Biava arruolabile, si è fratturato un piede a metà settembre, è alle prese con un infortunio subdolo. Biava ha incrementato i carichi di lavoro, ma non può forzare, sta vivendo una fase di test, i tempi di rientro non sono stati fissati con precisione, spera di farcela entro dicembre. I centrali sono finiti, le alternative sono limitate: si potrebbe puntare su Radu, marcatore di nascita specializzatosi nel ruolo di terzino, ma Lulic è out (andrebbero proposti Pereirinha o Cavanda a sinistra). Un’opzione d’emergenza chiamerebbe in causa Ledesma, non può essere sfruttata perché l’infortunio di Biglia lo costringerà a fare gli straordinari a centrocampo.

 

 

L’emergenza difesa preoccupa, gli impegni sono multipli, l’infermeria è tornata piena, sino a ieri sera erano sette gli uomini che la occupavano. Centrali finiti, va un po’ meglio sulle corsie esterne. Konko, convalescente, potrebbe essere convocato per domenica, gli manca però la condizione fisica (è pronosticato in panchina). E’ in ripresa Vinicius, ha ripreso la preparazione a Formello, non è al top. Lulic è stirato, s’è procurato una lesione importante, sono interessati gli adduttori della coscia destra. E’ fermo da una settimana, deve osservarne altre due di riposo, è possibile che arrivi al mese totale di stop prima di tornare in campo.

Corriere dello Sport

BIGLIA

– Aggiornamento su Lucas Biglia, per lui si prevede un’assenza di 15 giorni. Il Principito ha una fibra robusta, può recuperare in anticipo sui tempi canonici (per certi infortuni di solito servono tre settimane). Biglia s’è fermato per una lesione di primo grado al muscolo soleo del polpaccio della gamba destra, ha iniziato il protocollo specifico, verrà sottoposto ad un nuovo controllo tra meno di una settimana. L’argentino rischia di tornare dopo la sosta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy