CDS – E il Profeta prende tempo per il rinnovo

CDS – E il Profeta prende tempo per il rinnovo

Lotito non vende Hernanes e già mettere un punto fermo sulle incertezze che avvolgono il brasiliano è un bel passo avanti. La Lazio ne vorrebbe fare anche un altro, portando il Profeta al rinnovo del contratto, attualmente in scadenza il 30 giugno 2015. Significherebbe blindarlo, metterlo al sicuro, legandolo al…

Lotito non vende Hernanes e già mettere un punto fermo sulle incertezze che avvolgono il brasiliano è un bel passo avanti. La Lazio ne vorrebbe fare anche un altro, portando il Profeta al rinnovo del contratto, attualmente in scadenza il 30 giugno 2015. Significherebbe blindarlo, metterlo al sicuro, legandolo al nuovo ciclo. Una mossa necessaria e da giocare in anticipo. A giugno Hernanes sarà protagonista nella Confederations Cup, tra un anno verrà convocato dal ct Scolari per il Mondiale in Brasile. Sono questi i tempi in cui si deve muovere con decisione la società biancoceleste e si registrano già diversi rumours in cui si parla di un’offerta da 3 milioni di euro a stagione, adeguamento dello stipendio cresciuto in relazione al valore da top player dimostrato in Italia. Non ci sono molti dubbi sulle intenzioni di Lotito: se avesse voluto venderlo, lo avrebbe fatto l’estate scorsa, quando Tottenham e Zenit bussarono a Formello con un bel pacco di milioni. Oggi si leggono meglio le dichiarazioni di qualche giorno fa, quando Lotito diceva che lo avrebbe messo sul mercato solo se Hernanes avesse chiesto di partire. Era un modo per stanarlo. Già, perché il Profeta rimane volentieri a guardarsi intorno, nella terra di nessuno. Un contratto sino al 2015 ce l’ha. A Roma sta bene, qui è nato anche il suo terzo figlio, il rapporto con la società e con la città è stupendo. Hernanes non ha fretta di scegliere. Non ha voglia di andarsene, ma probabilmente non è ancora entrato nell’ordine di idee di legarsi per altri cinque anni alla Lazio. Forse si vorrebbe tenere libero di scegliere. Facciamo degli esempi concreti. Uno dei suoi obiettivi dichiarati resta la Champions. Arrivarci con la Lazio, sarebbe l’ideale. In caso contrario, al brasiliano farebbe piacere andarci anche con un’altra squadra, non per mancanza di riguardo nei confronti della Lazio, ma per ambizioni personali. Il Mondiale è alle porte e le certezze che gli danno Petkovic e Lotito, almeno per la prossima stagione, lo mantengono tranquillo e con la testa alla squadra biancoceleste. Oggi proposte indecenti per la società e attraenti per Hernanes non esistono, domani chissà. Tanto per chiarire: il Profeta andrebbe al Real Madrid, al Bayern Monaco, alla Juventus. Ma non lascerebbe la Lazio per trasferirsi al Napoli, a cui Lotito pare abbia già detto no.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy