CDS – Felipe Anderson è senza posto

CDS – Felipe Anderson è senza posto

Nove milioni di buoni motivi per provarlo, per testarlo, per sperimentarlo, per toglierlo dalla naftalina. C’è o non c’è posto per Felipe Anderson? Per ora non c’è, è un dato di fatto, lo dice lo score della sua avventura laziale: zero presenze. Non è più solo una questione legata al…

Nove milioni di buoni motivi per provarlo, per testarlo, per sperimentarlo, per toglierlo dalla naftalina. C’è o non c’è posto per Felipe Anderson? Per ora non c’è, è un dato di fatto, lo dice lo score della sua avventura laziale: zero presenze. Non è più solo una questione legata al recupero fisico, è anche una questione tecnico-tattica. C’è o non c’è bisogno di lui? A Petkovic l’ardua risposta.

L’EQUIVOCO – Felipe Anderson è chiuso da Ederson ed Hernanes, ci sono loro al primo posto nelle preferenze di Petkovic come mezzali, esterni offensivi o trequartisti che si voglia. L’arrivo di Felipe Anderson avrebbe potuto portare una ventata di novità e freschezza, non è ancora successo. Nessuno chiede che giochi titolare, è arrivato da due mesi e non ha ancora raggiunto il top della forma a causa dell’infortunio subito alla caviglia destra, è tutto vero. Ma il suo esordio è stato ritardato, nelle ultime tre partite il brasiliano è rimasto in panchina. S’è scaldato, non è mai entrato. L’assenza di Mauri è pesante, è datata agosto, Felipe dev’essere un’alternativa a Candreva e Lulic. Sono stati spesi 9 milioni per strapparlo al Santos, è stato inseguito per sei mesi, è servito un assalto continuo per portarlo a Roma. Lotito e Tare, come minimo, s’aspettano di vederlo all’opera, auspicano il suo debutto in tempi brevi. In un momento d’emergenza l’inserimento di un ragazzo nuovo, fresco, affamato, può dare una scossa, può essere d’aiuto. Non è stato dello stesso avviso Petkovic, ha tenuto il brasiliano in panchina anche a Reggio Emilia. Ha preferito arrovellarsi per partorire mosse tattiche astruse (Gonzalez piazzato a destra) anziché affidarsi a Felipe Anderson. Serve chiarezza, il tecnico considera il brasiliano buono per vari moduli tattici e per tutte le posizioni occupabili dal centrocampo in su. E’ bene che Felipe Anderson venga collocato precisamente, che gli venga ritagliato spazio. Quando sarà il suo turno? Hanno esordito tutti a parte lui e Vinicius. Ha trovato spazio Keita, è stato lanciato da titolare in Europa. Ha trovato posto Perea, ha debuttato in corsa contro il Catania. In tanti, dentro e fuori Formello, pronosticavano l’ingresso di Felipe Anderson in corsa contro il Sassuolo. Non è successo. E la società non ha digerito la mossa, è una delle critiche avanzate nei confronti di Petkovic.

LE SCELTE – Restano due partite prima della sosta: il Trabzonspor giovedì e la Fiorentina domenica. Ci sarà spazio per Felipe Anderson? Gli sarà concessa un’occasione? I ragionamenti di Petkovic sono comprensibili, ma non all’infinito. Felipe Anderson è reduce da un infortunio, non c’è dubbio. S’è aggregato in ritardo al gruppo, ha saltato la preparazione. La sosta permetterà di lavorare assiduamente sugli acquisti non ancora valorizzati. Tutto giusto, anche questo. Ma ritagliare uno spazio al brasiliano è necessario, lo aiuterebbe ad integrarsi, a capire il calcio italiano, finora l’ha studiato in televisione, dalla tribuna o dalla panchina. Felipe aspetta la chiamata, si tiene pronto, prima o poi sarà lanciato nella mischia, ad oggi è più che altro una speranza. La squadra riprenderà ad allenarsi nel pomeriggio a Formello, il numero degli infortunati è costretto a salire (Pereirinha è a rischio stiramento), servono altre energie.

I BRASILIANI – Petkovic giovedì dovrà arretrare Lulic in difesa, in avanti ci sarà da coprire un buco. Ederson sta stupendo per continuità di rendimento e affidabilità fisica, che il destino lo preservi. Hernanes non è felice, è in crisi, non dà certezze. C’è un altro brasiliano che scalpita, è Felipe Anderson. Felipe di nome, felice di fatto, se giocherà anche solo qualche minuto. Magari in Europa, nell’inferno del Trabzonspor. 

 

Corriere dello Sport
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy