CDS – Gonzalez ci prova: test ok ma Petkovic tiene Onazi in pole

CDS – Gonzalez ci prova: test ok ma Petkovic tiene Onazi in pole

Sorpasso in volata e forse non perché Dias sarebbe stato bloccato da un leggero mal di schiena dopo l’allenamento di venerdì. Ieri stava benissimo e ha partecipato alla rifinitura senza difficoltà. Petkovic, però, gli ha preferito Lorik Cana. L’albanese, nelle prove generali del derby, faceva coppia con Biava. Test attendibile,…

Sorpasso in volata e forse non perché Dias sarebbe stato bloccato da un leggero mal di schiena dopo l’allenamento di venerdì. Ieri stava benissimo e ha partecipato alla rifinitura senza difficoltà. Petkovic, però, gli ha preferito Lorik Cana. L’albanese, nelle prove generali del derby, faceva coppia con Biava. Test attendibile, perché si trattava della linea difensiva titolare. Konko a destra, Biava e Cana centrali, Radu a sinistra. Il dubbio, in mezzo alla difesa, esisteva dall’inizio della settimana e Petkovic, durante il ritiro di Norcia, ha ruotato tutte le possibili coppie. L’unico del reparto a non essere entrato minimamente in corsa è il francese Ciani, che ieri nella partitella è stato schierato accanto a Dias nel blocco alternativo completato da Pereirinha e Crecco.

TEST – La rifinitura doveva servire soprattutto per verificare le condizioni di Gonzalez. L’uruguaiano si è allenato con il gruppo, ha giocato anche la partitella, sta meglio e sarebbe disposto a scendere in campo con un’infiltrazione antidolorifica. Ritmi blandi, ma il test ha avuto una risposta positiva. Petkovic parlerà con il giocatore e prenderà una decisione questa mattina. Gonzalez è un tipo che giocherebbe anche con una gamba sola e la sua esperienza sarebbe fondamentale. Scelta delicatissima e ballottaggio aperto. Ieri sera, però, Eddy Onazi era ancora in leggero vantaggio e sembrava destinato a entrare nel blocco dei titolari completando il pacchetto dei centrocampisti con Hernanes e Ledesma. Il playmaker italo-argentino si muoveva a contatto di Biava e Dias, perno arretrato della manovra. Modulo confermato, anzi scontato: 4-1-4-1. E dall’altra parte del campo correvano Candreva sulla fascia destra, Onazi ed Hernanes nel ruolo di interni, Klose davanti. Il tedesco come unico terminale offensivo confidando negli inserimenti e nei tagli degli esterni. Ederson, Mauri e Floccari i primi cambi per provare, se necessario, ad aggiungere peso e fantasia all’attacco. 

 

Corriere dello Sport
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy