CDS – La Lazio in ansia, Gonzalez rischia

CDS – La Lazio in ansia, Gonzalez rischia

La fascite plantare al piede destro lo tormenta e non gli dà tregua. E’ tornata a farsi sentire. Anche ieri, come martedì pomeriggio, Alvaro Gonzalez ha svolto un lavoro differenziato. Riscaldamento, parte atletica, poi sotto la doccia e sul lettino dei fisioterapisti. Niente partitella, niente tiri in porta, niente esercitazione…

La fascite plantare al piede destro lo tormenta e non gli dà tregua. E’ tornata a farsi sentire. Anche ieri, come martedì pomeriggio, Alvaro Gonzalez ha svolto un lavoro differenziato. Riscaldamento, parte atletica, poi sotto la doccia e sul lettino dei fisioterapisti. Niente partitella, niente tiri in porta, niente esercitazione tattica. Ogni giorno che passa senza allenarsi diminuiscono le possibilità di vederlo in campo nel derby con la Roma. Va avanti così dall’inizio di aprile. Si gestisce oppure si trascina, dipende dai punti di vista. A Trieste è stato impiegato negli ultimi venti minuti della partita con il Cagliari per dare il cambio a Konko. L’uruguaiano non sta bene, non si arrende, sarebbe capace di scendere in campo anche con una gamba sola. Ma la preoccupazione c’è e appare più marcata rispetto ai giorni scorsi, in cui si dava per scontato il suo recupero. Non è affatto così o almeno non si può dire con certezza se Gonzalez riuscirà a entrare nel blocco dei titolari, come vorrebbe Petkovic. Si valuterà da qui a domenica e ogni giorno sarà buono per verificarne i progressi. Ma il dolore c’è e non sembra destinato a scomparire se non quando potrà andare finalmente in vacanza e si prenderà un periodo di riposo totale. Ieri, con il campo bagnato dalla pioggia, non era il caso di sottoporlo a fatiche insopportabili. Oggi si vedrà se e come farlo allenare, ma questo era e resta il dubbio principale della formazione della Lazio.

HERNANES OK – Ieri pomeriggio alle 17 la squadra biancoceleste è tornata ad allenarsi al Salicone. Un sopralluogo del team manager Manzini e del mental coach Corapi è servito per capire come tappezzare con altri teloni la rete di recinzione che si affaccia su via Montedoro, a monte del campo, per nascondersi meglio. Dalla strada, come è sempre successo tutte le volte in cui la Lazio è venuta in ritiro a Norcia, l’allenamento si vede benissimo, molto meglio che a Formello. E non c’è neppure tanto da scoprire. Un bel diluvio ha accolto i giocatori sul campo, poi c’è stata una tregua e il lavoro è proseguito bene. Se Gonzalez è in dubbio, Hernanes ha dimostrato di essere perfettamente recuperato dall’affaticamento muscolare che gli aveva impedito di giocare a Trieste. Il Profeta ha svolto l’intero allenamento, ha giocato la partitella, ha calciato in porta di destro e di sinistro. A parte l’uruguaiano, tutti disponibili, compreso Pereirinha, recuperato da uno stiramento. Radu, dopo la prima parte dell’allenamento, ha tolto la mascherina per giocare la partitella. Anche Klose ha dimostrato una buona condizione. Il freddo sta ritemprando la Lazio, sperando che domenica pomeriggio all’Olimpico lo sbalzo di temperatura non sia eccessivo.

 

FORMAZIONE – Dalle mosse di Petkovic, che ha improvvisato un dieci contro nove per concludere l’allenamento, si è capito quanto già si sapeva e si è intuita buona parte delle sue scelte. Punterà sul 4-1-4-1. La linea difensiva sembra fatta: Konko a destra, Biava e Dias centrali, Radu a sinistra. Ledesma in regìa, Hernanes e Onazi gli interni. Candreva e Lulic sulle fasce, Klose davanti. Le prossime ore serviranno per capire se Cana può scavalcare Biava e sottrargli un posto da titolare, se Gonzalez riuscirà a recuperare costringendo Onazi alla panchina. Difficile che il capitano Mauri possa entrare in campo dall’inizio: non gioca novanta minuti filati dal 3 febbraio (Genoa-Lazio) e l’ultima da titolare risale alla trasferta di Udine. In una partita che potrebbe arrivare sino ai supplementari rappresenterà, con Floccari ed Ederson, una delle carte da giocare a partita in corso.

 

Corriere dello Sport
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy