CDS – Lazio, Mavraj ora vuole farsi un bel regalo

CDS – Lazio, Mavraj ora vuole farsi un bel regalo

E’ il compleanno di Mergim Mavraj, vorrebbe regalarsi la Lazio. Ieri c’è stato un giallo, sono apparse alcune dichiarazioni sul profilo Facebook che porta il suo nome, sono state riprese dai maggiori portali albanesi (hanno riconosciuto la pagina come ufficiale): «Non vado via dal Greuther Furth perché non sono contento…

E’ il compleanno di Mergim Mavraj, vorrebbe regalarsi la Lazio. Ieri c’è stato un giallo, sono apparse alcune dichiarazioni sul profilo Facebook che porta il suo nome, sono state riprese dai maggiori portali albanesi (hanno riconosciuto la pagina come ufficiale): «Non vado via dal Greuther Furth perché non sono contento di quello che ho ottenuto. Vado alla Lazio perché si tratta di un trasferimento che consente una maggiore crescita alla mia carriera». A quanto sembra ha parlato in modo netto, dando per fatta l’operazione, ma è bene attendere gli eventi. La Lazio non ha smentito: «Se lo dice lui…», hanno fatto sapere questo da Formello. Le prossime ore saranno rivelatrici, si capirà qual è la verità. Una cosa è certa: Mergim Mavraj è nato il 9 giugno 1986, spegne 27 candeline oggi, nello stesso giorno in cui Klose compie 35 anni (Miro è nato il 9 giugno 1978, auguri anche a lui).

L’AFFARE – Tanti indizi portano sulle tracce di Mavraj, non ultimo il fatto che Tare è stato in Albania per alcuni giorni, era impegnato in una missione di mercato. Mavraj spinge, spera di essere scelto. E’ sotto contratto con il Greuther Furth, ne è capitano, può liberarsi con un anno di anticipo, ha un accordo sino al 2014. E’ un punto fermo della Nazionale albanese, fa coppia con Cana in difesa, sono uomini che il diesse conosce bene. Il centrale arriverebbe come possibile sostituto di Andrè Dias (valuta un ritorno in Brasile), la società cerca un difensore sinistro da affiancare a Cana (si è consacrato come centrale arretrato), Biava e Ciani. Mavraj si presenta così: «Sono un difensore centrale moderno, capace di distruggere ma anche di costruire il gioco. Il centrale difensivo lo vedo come una specie di regista arretrato, pronto a tutto. Nel calcio occorre capacità di prevedere le situazioni di gioco, di tamponare i buchi, di fare il passaggio decisivo per le ripartenze», sono altre dichiarazioni rimbalzate dall’Albania (portale Spox). Mavraj venerdì è sceso in campo a Tirana con la sua Nazionale, ha sfidato la Norvegia (1-1). La squadra allenata da Gianni De Biasi sogna lo storico accesso ai Mondiali brasiliani, in classifica è seconda (10 punti) dietro la Svizzera (11 punti).

 

KOUYATE’ – Il mercato sta prendendo forma: Brayan Perea è stato il primo acquisto della nuova annata, aspettando conferme su Mavraj il club vuole chiudere per Lucas Biglia dell’Anderlecht (l’operazione è in via di definizione). In difesa potrebbero arrivare due rinforzi, ci sono varie candidature sul tavolo del diesse Tare: ha seguito da vicino Cheikhou Kouyatè, centrale senegalese con passaporto francese di 23 anni. Gioca proprio nell’Anderlecht di Biglia, è stato osservato da vicino. Kouyatè ha il contratto in scadenza nel 2014, il club belga deve venderlo per racimolare qualche soldo, rischia di perderlo tra un anno, la sua valutazione non può essere alta. Attenti al Genoa, attenti al duo Lotito-Preziosi, progettano affari, si incontreranno in settimana. I rossoblù devono definire le operazioni Sculli e Matuzalem, vorrebbero intavolare un affare incrociato con la Lazio per pagare di meno. Ai biancocelesti interessano il difensore centrale Granqvist (fu vicino un anno fa), il terzino sinistro Antonelli e il centrocampista Kucka (nel mirino ai tempi di Reja), anche l’attaccante Immobile. Occhio alle piste brasiliane: Rhodolfo del San Paolo piace da tempo, è stato proposto Saimon del Gremio, classe 1991.

 

Corriere dello Sport
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy