CDS – Lazio, ora il terzino e un attaccante

CDS – Lazio, ora il terzino e un attaccante

ROMA – Quattro colpi centrati, un bel poker. Quattro colpi più le conferme dei big (Lulic ed Hernanes su tutti), la promessa di Lotito vale. E non finisce qui, potrebbero arrivare altre due pedine. L’opera di rinnovamento è iniziata e sarà completata con successo. Perea e Novaretti sono stati ufficializzati,…

ROMA – Quattro colpi centrati, un bel poker. Quattro colpi più le conferme dei big (Lulic ed Hernanes su tutti), la promessa di Lotito vale. E non finisce qui, potrebbero arrivare altre due pedine. L’opera di rinnovamento è iniziata e sarà completata con successo. Perea e Novaretti sono stati ufficializzati, nelle prossime ore toccherà a Felipe Anderson e Biglia (mancano solo gli annunci della Lazio). I prossimi obiettivi riguardano un terzino jolly e un attaccante (un centravanti alla Yilmaz, l’arrivo è legato alla cessione di Kozak). Ma non sono escluse altre sorprese. Quali? L’acquisto di un centrale difensivo (occorrerebbe una cessione per concretizzarlo) e di un esterno offensivo capace di dare il cambio a Candreva e Lulic.

IL TERZINO – La priorità è il terzino, la società cerca una pedina utile come vice Konko (Pereirinha non basta) e come vice Radu (Lulic è più utile in zona offensiva). Il nome più caldo resta quello di Elseid Hysaj, 19enne albanese dell’Empoli. Corsi, il presidente dei toscani, ha aperto a Lotito: «Lo cedo in comproprietà», la valutazione s’aggira attorno ai 2 milioni di euro. I contatti tra Tare e Piccioli, il manager di Hysaj, vanno avanti, nei prossimi giorni potrebbe consumarsi l’incontro tra le due società. L’operazione Felipe Anderson è ormai chiusa, ha rubato tantissimo tempo, d’ora in avanti il club potrà concentrarsi sugli altri affari. Difesa, serve un approfondimento. Dias ha deciso di restare, nel reparto figurano anche Biava, Novaretti, Cana e Ciani. A Tare piace molto il centrale croato Josip Elez, ha 19 anni. E’ stata presentata un’offerta: 500 mila euro. L’Hajduk Spalato l’ha valutata bassa, chiede 700 mila euro. La Lazio considera troppo alta la valutazione, l’ostacolo potrebbe far saltare l’affare. Elez, magari anche senza cessioni, potrebbe essere inserito in organico nell’ambito della nuova politica verde adottata da Lotito e Tare.

BACCA – Attaccanti, occorre un aggiornamento. Klose è l’intoccabile, Perea è la scommessa, Floccari (richiesto nuovamente ieri dal Bologna, incontro col manager Vigorelli) dovrebbe prolungare nei prossimi giorni il contratto (scadenza 2014). Kozak chiede più spazio, parlerà col club, quest’anno potrebbe partire. Si è mosso il Livorno, il presidente Spinelli avrebbe strappato una promessa a Lotito (se cederà il ceco, lo darà a lui in prestito). La partenza del gigante Libor aprirebbe le porte ad un nuovo bomber: il sogno è Matri (ma con la Juve è guerra), in lista c’è Bacca (Bruges), sono stati proposti Matavz (Psv Eindhoven), il paraguayano Caballero (Krylia Sovetov) e l’italo-argentino Stracqualursi, piace Gabbiadini (comproprietà Juve-Atalanta).

MATUZALEM – Sarà una giornata lunga, è in programma il Consiglio di Lega. Lazio e Genoa parleranno di Matuzalem e Sculli, devono essere riscattati da Preziosi. Il riscatto del brasiliano è fissato a 1,5 milioni, quello del calabrese è in sospeso da un anno. E chissà che Lotito e Preziosi non s’inventino un nuovo affare. Il Genoa potrebbe proporre il terzino Antonelli, la Lazio non sembra più interessata. Kucka è destinato all’estero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy