CDS – Lazio, ora solo under 25

CDS – Lazio, ora solo under 25

Un’onda verde s’abbatterà su Formello, la priorità è il progetto. Largo ai giovani, nuova politica per la Lazio. Il trattamento è ringiovanente: l’età media della squadra supera i 28 anni, il diesse Tare lavora per rintracciare under 25. E’ la traccia del prossimo mercato, la rosa sarà rinfrescata, è un’operazione…

Un’onda verde s’abbatterà su Formello, la priorità è il progetto. Largo ai giovani, nuova politica per la Lazio. Il trattamento è ringiovanente: l’età media della squadra supera i 28 anni, il diesse Tare lavora per rintracciare under 25. E’ la traccia del prossimo mercato, la rosa sarà rinfrescata, è un’operazione necessaria. Venticinquenni, non di più, arriveranno giocatori con una precisa identità. La Lazio è in azione, a Formello sono state gettate le basi per il futuro. Lotito e Tare si sono riuniti più volte nelle ultime settimane, hanno concordato la linea strategica. Il presidente ha stanziato un budget (non è stato comunicato pubblicamente), la cifra potrebbe lievitare in base al piazzamento finale. Lotito nel frattempo ha dato carta bianca al direttore sportivo, deve lavorare in ottica Europa League, come se il club avesse già ottenuto la qualificazione. La società punta sull’aggancio europeo.

LA LINEA – Giovani di talento, indirizzo europeo principalmente, è questa la pista da seguire. Tare viaggia da giorni cercando di non lasciar traccia, ha effettuato due missioni, una di queste in Belgio, ha assistito a Bruges-Anderlecht domenica 14 aprile. Sotto osservazione c’erano i bomber Bacca e Suarez, il difensore Kouyatè. E nelle ultime ore è rispuntato il centrocampista Lucas Biglia (Anderlecht). I dirigenti in segreto hanno incontrato il manager del giocatore e si sono recati per la seconda volta in Belgio. La Lazio va alla ricerca della meglio gioventù per impostare un progetto a lungo termine, lungimirante. Lotito vuole costruire la squadra del futuro giocando d’anticipo, nell’ultima annata s’è guardato troppo al presente. Serve un mercato sulla falsariga dell’annata 2011-12, ma l’indirizzo dev’essere diverso: occorrono più giovani di prospettiva. L’onda verde darà linfa nuova all’organico.

HERNANES – Stelline accanto a stelle del calibro di Hernanes e Klose, sono questi i programmi. Tare ha già un budget da sfruttare, non dipende dalla cessione di un big, da quella del Profeta tanto per essere chiari. Se ne parla da tempo, il manager del brasiliano ha gettato ombre sul futuro. Ma Lotito considera Hernanes al centro del progetto e la società fa sapere che il giocatore finora non ha mai espresso volontà di addio: «Una partenza di Hernanes? ll giocatore, al momento, non ci ha prospettato una situazione del genere. Se lui dovesse comunicarci qualcosa di diverso allora noi la prenderemmo in esame. Ma, ripeto, ad oggi non siamo costretti a vendere Hernanes per operare sul mercato» , ha dichiarato il patron nei giorni scorsi. Lo stesso ha detto a Tare al momento della pianificazione del prossimo mercato. La Lazio non ha intenzione di vendere Hernanes e se il giocatore chiederà di partire (magari in caso di mancata qualificazione europea) il prezzo del cartellino è fissato a 30 milioni di euro, non un centesimo in meno. Linea giovane, sta al diesse portare a termine la missione. Lo attende un lavoro difficile, deve acquistare 6-7 uomini (indiscrezioni confermate), dovranno rivelarsi rinforzi validi, occuperanno ruoli in tutti e tre i reparti. Un giovane è già stato blindato, è l’attaccante Perea.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy