CDS – Lazio, rispunta Granqvist

CDS – Lazio, rispunta Granqvist

Priorità alla difesa. Lotito e il ds Tare cercano un centrale, hanno appena aperto la caccia, s’allunga la lista. Vecchi e nuovi obiettivi. A volte ritornano d’attualità, come Andreas Granqvist, già trattato l’estate scorsa. L’asse Genoa-Lazio, un filone da tenere d’occhio. Qualcosa accadrà, è scontato. C’è da discutere il riscatto…

Priorità alla difesa. Lotito e il ds Tare cercano un centrale, hanno appena aperto la caccia, s’allunga la lista. Vecchi e nuovi obiettivi. A volte ritornano d’attualità, come Andreas Granqvist, già trattato l’estate scorsa. L’asse Genoa-Lazio, un filone da tenere d’occhio. Qualcosa accadrà, è scontato. C’è da discutere il riscatto di Francelino Matuzalem, promosso dopo il girone di ritorno da protagonista. Può restare in Liguria, Preziosi aspetta di scegliere il nuovo allenatore, poi metterà mano alla squadra. Non solo il regista brasiliano nei suoi pensieri. Il Genoa ha puntato Libor Kozak: il ceco, con la mancata conferma di Borriello, diventerebbe un obiettivo. Il capocannoniere di Europa League ha diverse richieste, anche l’Udinese si è informata, all’estero c’è la fila. Lotito non intende perderlo, con Preziosi potrebbe discurterne la comproprietà, mantenendo un contro-riscatto. E nell’operazione entrerebbero altri giocatori. Granqvist, 28 anni, nazionale svedese, è un potenziale obiettivo per rinforzare la difesa. Più sfumata l’ipotesi legata a Luca Antonelli, esterno sinistro, appena richiamato dal ct Prandelli nel giro azzurro.

MUNOZ – Altre candidature dal mercato italiano. Il Palermo avrebbe offerto l’argentino Ezequiel Munoz, classe ‘90, ex Boca Juniors. Rude in marcatura, nel campionato italiano è andato a fasi alterne. Non è forse il titolare che sta cercando la Lazio. In Brasile piace sempre Rhodolfo del San Paolo.

 

KONE’ – Alla Mondial Promotion, la stessa scuderia di Ederson e Ciani, appartiene Bakary Konè, stopper del Lione, classe ‘88, nato in Burkina Faso con passaporto francese. Dal Twente si svincola Douglas Franco Teixeira, classe ‘89: il brasiliano-olandese è attratto soprattutto dalle offerte di Premier e Bundesliga. La Lazio ha messo gli occhi anche sull’Anderlecht. Si era parlato di Chelkhou Kouyatè, 23 anni, senegalese-belga, un colosso di un metro e 90, scadenza di contratto nel 2014. E’ stato proposto il polacco Marcin Wasilewski, 33 anni da compiere tra pochi giorni, 60 presenze in nazionale, si è appena svincolato. Può essere preso a costo zero, ha esperienza e abilità in marcatura, ma non è più giovanissimo e la Lazio sta cercando giocatori che possano garantire il futuro.

 

BIGLIA – Trattative in cantiere e operazioni già avviate: la Lazio vuole chiudere per Biglia in tempi brevi. Il regista ha detto sì a Lotito, il presidente deve definire l’affare con l’Anderlecht. Biglia ha pattuito una cifra col suo club, è un prezzo d’uscita. Il cartellino costerà alla Lazio 6,2 milioni di euro, ogni giorno è buono per siglare l’accordo. Biglia attende il via libera per sbarcare a Roma, vuole iniziare la nuova avventura. In questi giorni è in ritiro con l’Argentina, sogna i Mondiali 2014, per strappare la convocazione dovrà vivere una stagione da protagonista in un campionato di livello, per questo ha scelto la serie A.

 

L’ATTACCO – Nomi a raffica in attacco, ci sono candidature di vario genere. E’ spuntato il profilo dell’americano Jozy Altidore (Az Alkmaar), sabato il suo manager non ha escluso il matrimonio con la Lazio: «Piace a tanti club…» . Ieri s’è fatta viva la società olandese, è pronta ad alzare il prezzo del cartellino: «Quattro milioni per il cartellino? Non abbiamo mai parlato del prezzo di Jozy» , ha detto Earnest Stewart, il diesse dell’Az Alkmaar. Altidore ha segnato 23 reti nell’ultimo campionato, è corteggiato da varie società. Nella lista di Tare figurano sempre Eder del Braga (nome che circola da marzo), Bacca del Bruges e Matavz del Psv Eindhoven (è stato proposto nelle scorse settimane). In corsa c’è anche Jonas del Valencia, ha perso quota l’opzione Suarez (Anderlecht), è reduce da una stagione tormentata (problemi fisici). Il primo ad arrivare sarà il baby colombiano Perea, è atteso a Roma in settimana per effettuare le visite mediche. Lotito ha definito il suo acquisto a gennaio.

 

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy