CDS – «Marchetti e Quagliarella, la verità»

CDS – «Marchetti e Quagliarella, la verità»

IL CORRIERE DELLO SPORT ROMA – La panchina di Marchetti e l’interesse della Lazio per Quagliarella, due argomenti da approfondire. Per capire come sta il portiere di Bassano del Grappa e sapere perché l’attaccante napoletano non è arrivato a Formello, abbiamo telefonato all’avvocato Giuseppe Bozzo, agente di tutti e due…

IL CORRIERE DELLO SPORT

ROMA – La panchina di Marchetti e l’interesse della Lazio per Quagliarella, due argomenti da approfondire. Per capire come sta il portiere di Bassano del Grappa e sapere perché l’attaccante napoletano non è arrivato a Formello, abbiamo telefonato all’avvocato Giuseppe Bozzo, agente di tutti e due i giocatori. Le sue risposte sono in linea con le notizie emerse da Formello negli ultimi giorni. L’ex numero uno del Cagliari è afflitto da un’infiammazione all’adduttore della coscia sinistra. Non ha ancora recuperato in pieno e la Lazio lo sta gestendo con estrema prudenza, favorita dalla condizione smagliante di Berisha. Non si vogliono rischiare ricadute e non è ancora chiaro se si tratti di un inizio di pubalgia. Questo spiega perché sta ritardando il rientro di Marchetti, un portiere abituato a puntare sull’esplosività muscolare. «Ci tengo a fare chiarezza. Non esiste alcun problema contrattuale. Il rapporto con la Lazio è ottimale, lo dico perché mi arrivano domande e girano indiscrezioni senza fondamento. Federico ha avuto prima un’influenza intestinale e poi è venuta fuori un’infiammazione agli adduttori che non gli permette di forzare al massimo negli allenamenti. Berisha sta facendo bene e in questo momento lo staff della Lazio ha deciso di recuperarlo bene. Quanto ci vorrà? Non lo so, non sono un medico. Spero un paio di settimane». L’avvocato Bozzo è anche l’agente di Quagliarella, trattato dalla Lazio alla fine di agosto e richiesto da Reja a gennaio. Chissà che non possa arrivare a luglio. «Chiariamo anche questo aspetto. A settembre la Lazio e la Juve avevano trovato un accordo, ritengo non avrebbero faticato a trovarlo anche nelle ultime ore del mercato di gennaio. Fabio, però, aveva deciso di restare alla Juve sino alla fine della stagione. Non è assolutamente vero che Lotito abbia presentato un’offerta economica al ribasso per il giocatore o che il giocatore abbia chiesto più soldi. Dal punto di vista contrattuale, non siamo proprio arrivati a trattare, perché Quagliarella ha escluso la possibilità di trasferirsi a gennaio e di lasciare la Juve a metà stagione». Gli scenari potrebbero cambiare all’inizio dell’estate. «Vedremo. Quagliarella con la Juve è sotto contratto sino al 2015. Di sicuro non deciderà da solo il suo destino, ma una cessione dovrà passare anche attraverso il consenso del club bianconero. Detto questo, non esistono preclusioni di alcun tipo».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy