CDS – Nuove disponibilità in Tevere per famiglie, ragazzi e over 60

CDS – Nuove disponibilità in Tevere per famiglie, ragazzi e over 60

Biglietti più liberi per la finale, è la prima apertura, riguarda una parte dei non abbonati. I titolari della Millenovecento e del voucher elettronico possono “invitare” in Tevere due amici non fidelizzati (biglietti acquistabili solo nei Lazio Style 1900). Le novità sono multiple: da 24 ore l’acquisto dei tagliandi senza…

Biglietti più liberi per la finale, è la prima apertura, riguarda una parte dei non abbonati. I titolari della Millenovecento e del voucher elettronico possono “invitare” in Tevere due amici non fidelizzati (biglietti acquistabili solo nei Lazio Style 1900). Le novità sono multiple: da 24 ore l’acquisto dei tagliandi senza tessere è stato allargato alle categorie over 60, under 14 (accompagnati da un genitore) e alle famiglie (il capofamiglia può acquistare per il proprio nucleo familiare). Tutti i biglietti sono incedibili, l’apertura è stata decisa dalle autorità «al fine di agevolare la partecipazione dei tifosi alla gara». I posti per i possessori di tessera del tifoso e fidelity card sono stati occupati (in tutto, tra Roma e Lazio, s’è raggiunta quota 35.000 biglietti). In caso di ulteriore disponibilità residua dei tagliandi scatterà la terza fase di distribuzione, le modalità saranno comunicate in corsa.
La Lazio, tramite il direttore marketing Canigiani, ha fatto il punto della situazione:«Il 26 maggio saranno allestite due zone per i bambini, quella della Lazio sarà costruita tra la Nord e la Tevere». Le novità di vendita riguardano solo la Tevere:«Per i Distinti resta tutto invariato, le modalità di acquisto non sono cambiate. In Tevere gli over 60 potranno acquistare biglietti senza tessera del tifoso, lo stesso discorso vale per gli under 14 accompagnati da un genitore, anche per il nucleo familiare ci sono le stesse modalità».

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy