CDS – Porte chiuse, ricorso al Tas?

CDS – Porte chiuse, ricorso al Tas?

Porte chiuse per il ritorno dei quarti all’Olimpico, in calendario giovedì 11 aprile. La Lazio medita e valuta il ricorso al Tas di Losanna, è un’ipotesi che ha ripreso quota nelle ultime ore. Il Giurì d’Appello di Nyon aveva confermato la sentenza emessa dalla Disciplinare dell’Uefa. Lotito attende le motivazioni…

Porte chiuse per il ritorno dei quarti all’Olimpico, in calendario giovedì 11 aprile. La Lazio medita e valuta il ricorso al Tas di Losanna, è un’ipotesi che ha ripreso quota nelle ultime ore. Il Giurì d’Appello di Nyon aveva confermato la sentenza emessa dalla Disciplinare dell’Uefa. Lotito attende le motivazioni per cui è stato respinto il ricorso (sono attese in queste ore), poi deciderà se rivolgersi o meno al Tas nel tentativo di far riaprire le porte per la partita di ritorno con il Fenerbahce. Porte aperte giovedì prossimo al Sukru Saracoglu, ma ieri c’è stata una cattiva sorpresa per i tifosi della Lazio. Sono stati messi in vendita i biglietti al costo di 46 euro (comprensivi dei soliti 4 di prevendita). E’ un prezzo elevato, lo ha deciso il Fenerbahce senza consultare la Lazio. Ovvie le motivazioni: alzare l’incasso della partita dopo due turni a porte chiuse, sfruttare il fattore campo ed evitare che tanti tifosi biancocelesti decidano di partire per Istanbul. La società si è informata anche per i biglietti di prima categoria (l’equivalente della tribuna centrale) che costano oltre 100 euro e non ha avuto risposta. Il Fenerbahce per adesso ha messo a disposizione duemila tagliandi per il settore ospiti. Modalità d’acquisto consultabili sul sito ufficiale della Lazio, che da oggi consentirà ai suoi tifosi anche di prenotare il biglietto per la finale di Coppa Italia.

Fonte: Il Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy