CDS – Scopriamo la vera Lazio di Petkovic

CDS – Scopriamo la vera Lazio di Petkovic

AURONZO DI CADORE – Su il sipario, siamo curiosi. La difesa a tre tentatrice, è lo schema previsto. Biglia, Novaretti e il baby Vinicius sotto i riflettori, inquadrati dalle telecamere, alla prova del nove. Troveranno spazio in partenza o in corsa, scopriamoli provandoli in un test di livello. Alchimie tattiche,…

AURONZO DI CADORE – Su il sipario, siamo curiosi. La difesa a tre tentatrice, è lo schema previsto. Biglia, Novaretti e il baby Vinicius sotto i riflettori, inquadrati dalle telecamere, alla prova del nove. Troveranno spazio in partenza o in corsa, scopriamoli provandoli in un test di livello. Alchimie tattiche, esperimenti, laboriose doglie, l’officina è ancora aperta, il varo della vera Lazio è programmato per agosto, quando il gruppo sarà al completo. Ma la sfida di oggi vale come esame d’ammissione, c’è una prima Lazio da valutare attentamente, la terrà a battesimo l’ex Giovannino Stroppa: volto biancoceleste degli anni ‘90, attuale allenatore dello Spezia (serie B). Il test è in programma alle 17 (diretta su Lazio Style Channel), è il più quotato di questa prima fase. Petkovic ha scelto di affrontare formazioni di piccolo cabotaggio nei primi undici giorni di ritiro. L’anno scorso, per via degli esperimenti andati male contro Siena e Torino, s’alzò un polverone, fu un periodo convulso. Vlado ha previsto una sfida probante prima del rientro a Roma (avverrà domani pomeriggio), ha sperimentato ogni tipo di modulo nelle ultime due settimane, è partito dal 3-5-2 ed è tornato al 3-5-2, l’ha analizzato nuovamente ieri mattina. L’idea è non essere mai uguali, mai monotoni, mai tatticamente sedentari. Il rischio? Creare confusione passando da un assetto all’altro, la bravura dell’allenatore è garanzia di affidabilità. Il calcio offensivo farà sempre da filo conduttore.

LE PROVE – Biglia, Novaretti e Vinicius ci saranno. Felipe Anderson si accomoderà in tribuna, sta recuperando dall’infortunio che l’ha messo ko a giugno. Il regista argentino alterna allenamenti singoli ad allenamenti di gruppo, ha iniziato a lavorare in ritardo rispetto ai compagni. Novaretti e Vinicius sono più avanti, la sfida con lo Spezia servirà per testarli contro avversari veri. Petkovic ha provato due Lazio ieri mattina, entrambe erano schierate col 3-5-2: in questo modulo non possono convivere Ledesma e Biglia, c’è spazio per un solo regista, è affiancato da due mezzali. E’ un assetto che stuzzica Petkovic, ma sulla carta esclude Candreva (sacrilegio!), potrebbe giocare solo da seconda punta. Vlado ritroverà i big (Hernanes, Candreva, Gonzalez) alla ripresa degli allenamenti, solo allora svelerà le mosse future. Ma torniamo alle prove di ieri. Nella prima Lazio, in difesa, sono stati piazzati Biava, Dias e Ciani. A centrocampo il quintetto era formato da Stankevicius, Onazi, Biglia, Cataldi e Lulic, in avanti c’erano Klose e Floccari. La seconda Lazio era schierata con Novaretti, Cana e Radu in difesa. A centrocampo gravitavano Konko, Ederson, Ledesma, Mauri e Vinicius. Kozak e Keita formavano la coppia d’attacco. La formazione che affronterà lo Spezia verrà fuori dalla somma dei due gruppi. Scalpita Cavanda, è stato reintegrato, non gioca una partita da 5 mesi, spera di entrare in corsa. In allenamento s’è rivisto Radu, sta lavorando a pieno regime. E’ stato sottoposto a controlli, lamentava un affaticamento, sono state escluse lesioni. Felipe Anderson non potrà lanciarsi nella mischia, ma sta prendendo confidenza con la maglia: «La mia forza viene da Dio, sono innamorato di questa maglia», ha scritto su Instagram. Venerdì sarà sottoposto a risonanza magnetica presso la clinica Paideia. Aspetta il via per programmare il debutto.

Lazio-Spezia ore 17 (diretta tv Lazio Style Channel, canale 233 di Sky)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Biava, Dias, Ciani; Konko, Ederson, Ledesma, Mauri, Vinicius; Klose, Floccari. A disp.: Guerrieri, Cana, Novaretti, Cavanda, Crecco, Stankevicius, Biglia, Onazi, Cataldi, Lulic, Antic, Rozzi, Keita, Tounkara, Kozak. All. Petkovic.

SPEZIA (4-3-3): Guarna; Baldanzeddu, Ceccarelli, Lisuzzo, Migliore; Bovo, Porcari, Sammarco; Sansovini, Ebagua, Giovinco. A disp.: Russo, Klapan, Ashong, Lollo, Moretti, Ciurria, Henty. All. Stroppa.

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy