CDS – Tutto in nove giorni; oggi parte la rincorsa al titolo Primavera

CDS – Tutto in nove giorni; oggi parte la rincorsa al titolo Primavera

Non potrà riprenderselo l’Inter lo scudetto Primavera che vinse sempre in Umbria il 9 giugno 2012 contro la Lazio (3-2 in finale). Proprio la Lazio sarà la prima a scendere in campo oggi pomeriggio, al Bernicchi di Città di Castello, contro il Torino che affrontò già nei quarti di finale…

Non potrà riprenderselo l’Inter lo scudetto Primavera che vinse sempre in Umbria il 9 giugno 2012 contro la Lazio (3-2 in finale). Proprio la Lazio sarà la prima a scendere in campo oggi pomeriggio, al Bernicchi di Città di Castello, contro il Torino che affrontò già nei quarti di finale l’anno scorso e che ha eliminato i nerazzurri ai play off. Bisogna tornare al 2006 per trovare la Juventus che, in ordine di tempo, è stata l’ultima tra le otto finaliste ad aver fatto suo il tricolore. Oggi parte la fase finale del 51° torneo giovanile, intitolato a Giacinto Facchetti, con la particolarità che per la prima volta viene ospitata nella stessa sede per due stagioni di fila. Tutte le partite verranno trasmesse in diretta tv su Sportitalia1. I quarti di finale andranno in scena oggi e domani, poi al Barbetti di Gubbio (ore 21) mercoledì e giovedì si disputeranno le semifinali e quindi domenica 9 giugno la finalissima.

CATANIA RIVELAZIONE – Il Torino, guidato da Moreno Longo, tra le squadre in lizza ha il primato dei titoli conquistati (8) anche se non vince dal 1992. La Lazio ritenta con Alberto Bollini che trionfò nel ’91. Il Catania, allenato da Giovanni Pulvirenti, non si era mai spinto così avanti: è già una rivelazione della stagione. Il Milan di Aldo Dolcetti insegue il tricolore da 48 anni e si presenta dopo essere stato finalista alla 65° Viareggio Cup vinta dall’Anderlecht: i sorvegliati speciali rossoneri sono Ganz junior, Petagna e Cristante, quest’ultimo già esordiente in Champions League nel dicembre 2011. L’incognita è la lunga pausa tra la fine dell’annata regolare (il 14 aprile per le 6 qualificate dirette, il 4 maggio per quelle arrivate dai playoff) e queste final eight accolte dalle violenti piogge degli ultimi giorni.

 

LE STELLE – Tra i giocatori più attesi c’è Cais che ha segnato 20 gol con l’Atalanta di Walter Bonacina. La Juve contro il Chievo di Lorenzo D’Anna fa i conti con le convocazioni nelle nazionali giovanili azzurre e di mezza Europa che condizionano l’allenatore bianconero Marco Baroni. Nella Fiorentina di Leonardo Semplici manca l’attacco titolare con Gongo squalificato 2 gare e Bernardeschi infortunato (ha segnato 18 reti nella stagione regolare). La Wind4Win Srl, a cui il Comune di Gubbio ha affidato l’organizzazione dell’evento, per accrescere l’interesse (l’anno scorso 5.000 spettatori a Gubbio per la finalissima e 18mila nelle 7 gare) ha previsto per ogni biglietto acquistato in prevendita on line su www.bookingshow.com un voucher in regalo per un soggiorno vacanza di una settimana per 4-6 persone.

 

Il programma dei quarti (diretta tv su Sportitalia1)

OGGI:

ore 17 Lazio-Torino (a Città di Castello, arbitro Bellotti di Verona); ore 21 Chievo-Juventus (a Gubbio, Giovani di Grosseto).

DOMANI:

ore 17 Atalanta-Fiorentina (a Città di Castello, Paolini di Ascoli Piceno); ore 21 Catania-Milan (a Gubbio, Morreale di Roma1). (Massimo Boccucci)

 

Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy